Chiudi
Ciao Ospite, benvenuto nel forum Pellegrini per Sempre
lo stai visitando nella sua parte pubblica, comunque anche da ospite puoi scrivere un argomento nel forum dedicato agli ospiti ma se vuoi interagire con gli iscritti, vedere tutti i forum della board, partecipare ai nostri raduni e tanto altro e' necessario effettuare l'iscrizione cliccando in alto su "Entra o Registrati".
Da questo link puoi anche iscriverti alla newsletter del forum. Buon Cammino
Chiudi
Solo per ricordare che abbiamo on line circa 365 album suddivisi per cammini con le Vostre foto. Se volete pubblicare le Vs. foto scrivetemi a : admin@pellegrinipersempre.it
Questo il link per visualizzare la nostra gallery

22-06-2018 il primate nel mondo primitivo

Discussione in 'Il mio cammino ...' iniziata da Griffo, 17 Aprile 2018.

  1. Griffo

    Griffo Utente storico Socio Assoc.ne PPS

    F4752FBB-E142-44F6-A11D-DB1DEBCCF23B.png

    :rolleyes::rolleyes::rolleyes::rolleyes::rolleyes::rolleyes::rolleyes::rolleyes::rolleyes::rolleyes:
     
    A Cristiano, maryam e freespirit piace questo elemento.
  2. Sto caricando...

    Similar Threads - 2018 primate mondo Forum Data
    Settembre 2018 - Sul Camino del Norte da Bilbao Il mio cammino ... 4 Ottobre 2018
    29 giugno 2018 ,si avvicina la partenza Il mio cammino ... 4 Giugno 2018
    13-10-2017 - un primate sul primitivo Il mio cammino ... 11 Ottobre 2017

  3. Edo

    Edo Admin Membro dello Staff Socio Assoc.ne PPS

    :rofl::rofl::rofl::rofl::rofl::rofl:

    È proprio vero che un'immagine vale mille parole ....

    Edo

    p.s.:
    Ma solo cerveza o clara y limon ?
     
  4. Griffo

    Griffo Utente storico Socio Assoc.ne PPS

    un pezzo solo cerceza : - ) un pezzo con clara e io faccio il limon :doh:
     
  5. Griffo

    Griffo Utente storico Socio Assoc.ne PPS

    credete nel destino ?
    credete nelle Dioincidenze?

    Quel momento in cui, preso nel tuo oblio, quel Qualcuno ti prende a sberle in faccia urlandoti oooooh apri gli occhi! le hai qui! davanti al tuo naso!, seguile !!!

    solo l’anima può anticipare la creazione l’essenza di quella dioinciedenza, trasformarla nell’attimo o nel pensiero o nella vista o nell’odore, e vedere che accade.

    Ed è in quel preciso istante che vieni trascinato in un mondo parallelo come un bambino nel paese dei balocchi, un mondo difficile da spiegare o condividere con chi non lo ha mai vissuto, un mondo magnifico che si oppone prepotentemente alla realtà negativa che stai vivendo. Ho avuto personalmente l’onore di “vederlo” per la seconda volta a Santiago: la prima è stata alla scomparsa di mio papà, durante quel mondo straziantemente negativo in cui le uniche parole rivolte agli altri erano “se non ci sei dentro non puoi capirlo questo dolore”: è la verità! puoi supportarlo ma non sai se potresti sopportarlo.

    C’è chi non lo sopporta, non lo supera, e l’oblio lo consuma come un acido mortale.

    Grazie invece alla famiglia, al mio semplice essere, al mio affidarmi, il mondo negativo è stato vissuto tanto profondamente quanto poi profondamente si è rivelato il mondo fantastico, ai miei occhi alla mia anima vulnerabile nel giorno del funerale, quando le Dioincidenze si sono dolcemente mostrate, hanno riempito gli squarci apertisi nel cuore e ridato serenità nei miei occhi, e ciò che accadeva a me lo vedevo anche negli occhi di mia mamma e mia sorella e capivo che anche loro ne erano pervase, della luce di questo mondo magnifico; e così, ai pianti dei parenti, si elevavano contrastanti gli apparentemente folli nostri sorrisi, che egoisticamente non elargivano le parole “se non ci sei dentro non puoi capirlo questo splendore”


    Non credo “nelle” Dioincidenze , io son certo che noi “siamo” Dioincidenze”

    E solo quando cadi in un burrone buio, mentre scivoli sempre più in giù, dai retta a quell’istinto primitivo che ti fa sollevare lo sguardo verso l’alto, ove c’è luce, alla ricerca di quel qualcosa che da un senso a tutto e protendi le braccia verso l’alto in attesa di quell’aggrappo che ti permetterà di fermare la discesa , un bastone proteso
    upload_2018-4-19_19-11-5.png

    o un sasso in testata d’angolo
    upload_2018-4-19_19-11-15.png


    Solo l’anima fragile mi ha permesso due volte di vedermi parte delle dioincidenze, ma io dico Perchè? Perchè occorre avere l'anima lacerata per poter accogliere ciò?
    Per quanto non sia umanamente facile mantenere questo status, mi son promesso di non farlo succedere per la terza volta, ma di impegnarmi in ciò che serve per vederle anche in momenti felicemente normali, quotidiani, …… e seguirle.


    Cosa serve :
    - Affidarsi senza pretendere risposte
    - Lasciarsi accadere senza pretendere che accada ora subito
    - Camminare, o si! Camminare, soli e cercare di ascoltare l’anima, ricercando il suo respiro nel vento, ricercando il suo odore nei profumi delle stagioni, ricercando i suoi occhi nello sguardo del creato vegetale, cercando di udire ciò che ha da dire tramite i suoni del creato animale.

    vorrei tanto urlarlo a tutti quelli che incontro però “se non ci sei dentro non puoi capirlo questo splendido mondo” e mi dispiace per chi non lo può comprendere appieno.
    Sento comunque di far torto a Qualcuno se egoisticamente NON lo vivo, non lo cerco, non lo faccio accadere.


    Mi stò già perdendo lo so :-PP, mi son promesso che stavolta tento di dare un senso chiaro al mio diario.

    Una strada ho vissuto : quella verso Santiago! Un bastone proteso su cui mi sono aggrappato, fatto trascinare, su cui ho appoggiato tutto il mio peso, e colui che teneva il bastone, passo dopo passo mi ha mostrato le deviazioni che si presentavano, mi indicava : guarda Dany di la si va lì. Lo vedi invece là? Dovrai andarci, ma non ora, ora camminiamo andiamo avanti, lascia che tutto accada, non è la conclusione il primo giorno, e non lo sarà neanche l’ultimo, vai avanti.

    Quanti nuovi incroci sono già andato a visitare, Raùl, la Sacra, e quante strade stò già percorrendo e ristrutturando, la famiglia le amicizie;


    solo due deviazioni non mi si erano ancora presentate o meglio non le avevo ancora riconosciute, e che mi hanno accompagnato nei notes del desktop tutti i giorni
    upload_2018-4-19_19-12-31.png

    Eppure a capodanno ero proprio li , vicino ad Assisi e sono finito nella tua cella a Cortona

    Ma anche per l’Africa, quanti contatti quante occasioni eppure sembravano sempre coincidenze ma ma ma non si apriva la porta, non mi parlava, non udivo quel mondo, non mi sentivo adatto

    Occasioni apparentemente sfumate. Ho dubitato della mia facoltà di poter dire: si ti vedo ancora caro mondo, riesco ancora a sentirti, ho desiderio di ascoltarti, la difficoltà di far comprendere i miei sguardi vuoti che in realtà erano rivolti alla ricerca di “quello che deve essere visto”, pazienza, tenace attesa.

    Poi tutto d’un tratto

    Una telefonata,

    la comprensione che quello è il posto, servo lì! A che scopo ancora non so
     

    Files Allegati:

    Ultima modifica: 19 Aprile 2018
    A Robi, francafranca, SANDRO60 e ad altre 4 persone piace questo elemento.
  6. freespirit

    freespirit Administrator Membro dello Staff Socio Assoc.ne PPS

    Lo saprai.
    :abbraccio:

    free
     
  7. Cristiano

    Cristiano Utente storico

    Mammamia, Dani.. ho i brividi.
    Credimi, non è un caso che alla Sacra ci siamo conosciuti. Qualcosa mi avevi anticipato, ma non immaginavo ci fossero così tanti particolari che ci legano...
    Quanto mi ritrovo nelle tue parole... Potrei averle scritte io, pur nella differenza dei contesti...
    Dioincidenze, San Francesco, Africa, quel Qualcuno.... Cammino.
    Chi mi conosce meglio tra gli amici del forum in parte può capire... Forse guido_e_criguido_e_cri sono gli unici che possono capire fino fino in fondo come posso sentirmi dopo averti letto.
    Dovrò raccontarti, Daniele... DEVO raccontarti... magari quando trovo un po' di tempo per scriverti...
    Ripeto... BRIVIDI...
    Per ora un abbraccio forte a te e a Clara...
     
    Ultima modifica: 20 Aprile 2018
    A Graziella Amedeo, Griffo, Robi e 1 altro utente piace questo messaggio.
  8. Robi

    Robi Utente attivo e partecipante Socio Assoc.ne PPS

    E bravo fratellinopellegrino :applausi: ben arrivato tra gli scribacchini di cuore e tempeste, anime e emozioni, pensieri e azioni
    Un abbraccio
    Robi
     
    A freespirit, maryam e Griffo piace questo elemento.
  9. Griffo

    Griffo Utente storico Socio Assoc.ne PPS


    E già caro Cri :)
    Ti ho nascosto tante cose
    Ma prometto che ora le scrivo tutte, perché è un insieme veramente di cammino e di Africa
    Un cammino che sento mio e a cui non rinuncio, e un Africa che spero mi insegnerà come e dove camminare ;)

    E attendo che mi racconti tu !!!
     
    Ultima modifica: 21 Aprile 2018
    A freespirit, maryam e Cristiano piace questo elemento.
  10. Griffo

    Griffo Utente storico Socio Assoc.ne PPS

    Eccolo
    Caro mio diletto che si nasconde nei silenzi del forum, ma che è un vulcano nell’anima, e devo ASSOLUTAMENTE conoscere questo fratellino ;)
     
    Ultima modifica: 21 Aprile 2018
    A maryam piace questo elemento.
  11. Edo

    Edo Admin Membro dello Staff Socio Assoc.ne PPS

    Posso dire dir aver preso fischi per fiaschi :) ... Dal tuo primo post pensavo che ti stessi organizzando per fare il primitivo...

    Però vedo che il progetto invece è ancora più grande.

    Bravo Dany ! ! !

    Edo
     
  12. Griffo

    Griffo Utente storico Socio Assoc.ne PPS

    Ihihi:hihi: non nego che era un alternativa molto molto molto forte, ma è li! Non scappa e lo so che ci rivedremo ancora.

    Ma il progetto che mi si è costruito intorno in questi sei mesi, prende altre strade , e non solo una ;-)
     
    A maryam piace questo elemento.
  13. francafranca

    francafranca Utente attivo e partecipante

    Ho pianto leggendoti.
    Sono tornata quasi fisicamente al mio primo Cammino, fatto con mio figlio all'epoca sedicenne e quasi perduto.
    In quel tempo neppure sapevo dell'esistenza del Cammino, e in quel momento il percorrerlo era solo un modo per
    fuggire dal dolore.
    Ma Dio sa quando proprio non può fare a meno di mostrarsi più chiaramente e tenderci la mano perchè conosce il nostro limite.
    Grazie
     
    A Griffo, freespirit, fulvia53 e ad altre 2 persone piace questo elemento.
  14. Raùl

    Raùl Utente storico e attivo Socio Assoc.ne PPS

    Kasumoto: "Tu credi nel Destino?"

    Capitano Algren: " ... io credo che tutti noi dovremmo fare del nostro meglio per andare avanti, fino a quando il nostro Destino si manifesta!"

    ("L'ultimo Samurai)

    ;-)
     
    A Robi, Griffo, freespirit e ad altre 4 persone piace questo elemento.
  15. EMMETI

    EMMETI Utente storico e attivo Socio Assoc.ne PPS

    Potrei finire il viaggio aspettando.
    Credo nella forza del giorno dopo giorno. Il destino è oggi.
    MT
     
    A Griffo, francafranca e freespirit piace questo elemento.
  16. Griffo

    Griffo Utente storico Socio Assoc.ne PPS

    Grazie a te francafrancafrancafranca
    Quando colpisci nel segno delle persone e bello tanto quanto quando le stesse persone colpiscono te .... be è un dolce traguardo, soprattuttto se ha un lieto fine
     
    A francafranca e freespirit piace questo messaggio.
  17. francafranca

    francafranca Utente attivo e partecipante

    :orsetto:
    (ma non si fanno piangere le vecchie signore!)
     
  18. Griffo

    Griffo Utente storico Socio Assoc.ne PPS

    Tutto ribolliva come in una pentola di minestrone, nel quale le verdure dure crude si ammassano l’una contro l’altra, si spintonano, iniziano a rotolare tra le bolle, e piano piano si ammorbidiscono sino a rilasciare ognuna la propria caratteristica, il colore, il profumo, tutto si rimescola assieme, tutto si congiunge in un unico grande sapore.

    Ecco a me il minestrone non piace :D , però ho piano piano listato nella mia mente tutti gli ingredienti che mi si son presentati, e li ho dosati per avere la mia ricetta, spero buona.


    Lo stupore è nato realizzando che il “pentolone” è stata una Sacra famosa in quel di Val di Susa
    Quell’incontro di teorici pochi (in realtà tanti) che hanno acceso il fuoco sotto il mio pentolone
    E nel pentolone hanno anch’essi iniziato, inconsapevolmente, a buttarci qualche ingrediente
    Il compartire incondizionatamente le emozioni ma anche le cose materiali è stato il primo ingrediente

    Un certo camminatore sulla terra Africana (CristianoCristiano) che per caso si è trovato sul mio tavolo e senza sapere cosa dirgli ( perché i miei ingredienti non mi erano ancora chiari ) mi ha comunicato il suo ingrediente segreto per combinare e coagulare il mondo pps con mamma Africa

    E si perché tanto il cammino ha chiarito il suo (di Cristiano) traguardo africano, di aiuto di condivisione, quanto il mio non mi è ancora chiaro e pur avendo in mano vari ingredienti africani, rimango bisognoso e assetato di quel cammino egoisticamente personale.

    La mia partenza dal ritorno gallizziano, è passata dal dedicarmi a migliorare i punti fondamentali di questa mia esistenza , dalla famiglia, agli amici, al pensare come smuovere il lavoro, al voler tornare sui passi spagnoli, al cercare di capire gli enigmi africani, francescani, al voler a tutti i costi comprendere colui che è stato il primo gran cavaliere, chi è , cosa ha fatto, dove ha lasciato i segnali per seguirne le impronte.


    Ma andiamo per ordine


    Novembre 2017 - il primo Ingrediente africano è stato in kenia (Ospedale chaaria ) proveniente da un parente, la prima email inviata ed una risposta dolce affettuosa, aperta, sensibile che mi raccomanda la non fretta

    upload_2018-4-23_18-30-20.png


    Dicembre 2017 incontro Amaniforafrica, un mondo in cui potenzialmente potrei ritrovarmici (aiuto bambini di strada) ci credo molto, mi ci tuffo ma non ho trovato una gran disponibilità , seppur risposte gentili ma che chiudevano i dialoghi con mio dispiacere

    upload_2018-4-23_18-30-29.png


    upload_2018-4-23_18-30-35.png



    Altri ingredienti africani mi si presentano, ma non hanno il sapore che cerco , mi ha scombussolato un po’ questa attesa di un mese per poi avere una risposta negativa, mi scombussola l’attendere la dioincidenza, ormai abituato viziato dai messaggi istantanei di madre natura sulle vie Galliziane.

    Fortuna che a Capodanno ho settorializzato i pensieri, e così la rinuncia ad un solitario La-verna-Assisi, mi consegna ingredienti importanti:

    ingredienti primordiali, la felicità della sorella (col sogno realizzato di vedere il mare invernale), la pazzia di una mamma sessantenne a saltellare per un momento intimo di cammino col proprio bambino, la presenza in famiglia, coi cui figli è occorso dosare amore pazienza per l’educazione;

    ingredienti preziosi , quali il ritrovare una gran PPS e la conoscenza di un super PPS con lo specchio PCS (PazienteCostanzaSempre)

    Ingrediente Assisiano, un inaspettato avvicinamento a colui che ha fatto di madre natura la sua casa, il suo fratello la sua sorella , la sua ragione di vita, un incontro che ha fatto risgorgare presso il suo eremo le stesse belle lacrime cadute sulla terra del primitivo, donandomi la certezza che anche quei luoghi assisiani, pur avendoci oggi rinunciato, avranno per qualche motivo un ruolo nella mia ricetta


    7 gennaio 2018 - cerca l’Africa cerca l’africa, e invece l’africa è venuta a cercare me

    Colei che ho sposato l’ho incontrata casualmente cantando alla chiesa a Figino

    Con la stessa causalità l’Africa è venuta a incontrare me, cantando e a ballando in una semplice messa di una domenica qualunque in un piccolo pesino.

    L’alleluia Band, del Malawi, di un associazione di Bergamo

    Ero rapito da quell’energia! Da quei canti, da quei balli

    Tutto frulla e macina però timoroso nel cervello “Ma di Bergamo lontano!” “E poi dove sta questo Malawi?” “E poi stò aspettando la risposta da AmaniforAfrica”

    Eppure .... eppure .... eppure questo Malawi è un ingrediente profumato, colorato, con un gusto sincero ..... Mi attira ....
    Mi butto in un appuntamento e partecipo ad una loro cena (credo 300persone) del povero a febbraio, non so perché, mi sento un pulcino nero, mi si presenta qualche conoscenza ma nessuna risposta, sono restio

    E intanto il tempo passa
    Fatico a mantenere l’equilibrio in tutto ciò ancora nebuloso, come in tutte le realtà di cui faccio parte, e non ultimo in me stesso

    Chiudo gli occhi spesso e ripeto il mio tantra Freeano

    upload_2018-4-23_18-30-47.png


    Così, senza nessun chiaro scopo, inizio a sondare la ricerca di uno degli ingredienti più scomodi, l’autorizzazione lavorativa .... 2 mesi di aspettativa (che mai so mi verran concessi, così punto alto), so di voler staccare, non sto bene in quel falso realizzarsi, non vivo bene in quel mondo multinazionale, in quell’ufficio dove la aimè ovvia difesa di se stessi obbliga gli individui al guardarsi solo il proprio orticello anziché condividere un cammino insieme fatto di 9 ore giornaliere.

    La richiesta è stata inoltrata, le forti mie giustificazioni ( incomprese ) hanno iniziato lo scontro titanico con le procedure e gradi d’ufficio

    Ma io vado avanti

    Camminate serali e pomeridiane alla ricerca di nuovi ingredienti, di frecce gialle

    Il forum dei piccoli cammini quotidiani mi aiuta nell’equilibrio, mantiene aperto il libro delle ricette, ogni racconto è una ricetta che leggo per rubacchiare dosi e segreti


    19 Febbraio

    Clara inizia a vedermi sofferente, agitato, ansioso, e mi consiglia di provare a chiamare un amico di vecchia data, di 10 anni fa, compagno di viaggio in Perù, notizie davano che da anni ormai si era dedicato a costruzioni in terra primitiva nera

    Decido di cercare anche lì l’ingrediente speciale, così passo con lui una bella serata ricordando quei tempi ormai lontani ma ATTUALI, così tanto che dopo 10 anni di Africa lo riporteranno proprio quest’anno DI NUOVO in Perù ad Agosto , nello stesso posto, richiamato dal grande Mario, e mi chiede di unirmi a lui.

    vi allego due foto per farVi capire si cosa parlo, di quali sentimenti si siano riversati addosso dopo 10 anni

    upload_2018-4-23_18-31-37.png

    upload_2018-4-23_18-32-38.png

    upload_2018-4-23_18-32-44.png

    Mario! Quell’uomo !!! Così simile al mio papà scomparso da poco, quell’uomo, quegli occhi belli e teneri, un pazzerello che mi ha dato inconsapevolmente così TANTO !!! e Senza chiedere incontri o domande o conoscenze o approfondimenti come “Amani”o_O


    L’ingrediente Perù non lo avevo messo in conto, mi scombussola, …….. che coincidenza , che potenziale tuffo nel passato conosciuto familiare . Che sia ciò quello che devo fare? Eppure l’Africa batte i suoi tamburi! Tum! Tum! Tum! Tum!
    Il più o meno biasciato Spagnolo/Castilliano mi richiama qualche certezza verbale conosciuta, mentre l’Africano che non conosco (neppure l’inglese) mi martella col suo ritmo incompreso ma profondo, basso, imponente.

    Tum!

    Tum!

    Tum!

    Tum!

    Il mio amico mi lascia foto e riferimenti dove ha operato e costruito in Africa e mi attende per una risposta, ma come con gli altri ingredienti Africani finora conosciuti, anche qui si enfatizza il greve pensiero di essere solo un topo d’ufficio, incapace di cambiare un rubinetto o aggiustare una carriola, e di non sapere assurdamente quale possa essere la mia utilità in un mondo così semplice.


    E intanto dal lato Malawi di Bergamo, continui rimandi, seppur gentili e desiderosi di un incontro , fanno passare un lungo febbraio

    Sino a quel 27 Febbraio
    Sempre più abbattuto
    Sempre più necessitante di ripetermi “lasciati accadere” non aver fretta
    Mollo il lavoro decidendo di prendermi il tempo per una camminata, mi serve ossigeno, e sono quasi restio a rispondere a QUELLA telefonata, sopraggiunta proprio in mezzo al bosco.

    (Una telefonata che racconterò successivamente)

    Ecco l’ingrediente base!!! e ho quasi timore di perderlo il tanto agognato ingrediente quando mi viene chiesto di incontrarci nell’unico giorno a loro possibile, un famoso 7 aprile :eek:

    Ma la sacra famiglia non si tocca
    upload_2018-4-23_18-40-8.png

    E miiinghia la famigghia è sacra !!!!

    C’è troooooooppo dentro a quell’incontro, io lo so, c’è tanto per me per Clara per Ivana per voi PPS per il mio tantra da conoscere, c’è tutto quel che è per me personale priorità .... il “camminare” l’aiutarmi” prima di “aiutare”


    Così riesco ad organizzare un fugace incontro il 3 aprile, in un baretto fuori dall’autostrada a4 uscita Bergamo, un incontro che ha spazzato via qualsiasi dubbio qualsiasi nuvola qualsiasi perplessità, l’ingrediente profumava di genuina voglia, dalle persone incontrate, al loro entusiasmo ed abnegazione verso quello che fanno, alla sottile richiesta di appoggio e aiuto organizzativo, e torno a casa carico.

    Mancava però l’ingrediente lavoro, per il quale mi era appena stato negato un paio di giorni prima l’ok , addirittura un triste e amaro NO, ad una mia richiesta di favore intimamente personale, ricevuto da un amico obbligato (?) nella veste di Collega.


    Venerdi 6 aprile ( pre-Sacra )
    LA SVOLTA : il pomeriggio i sistemi in ditta si son bloccati non si poteva lavorare, ed il pensiero è andato al tornare a casa per preparare lo zaino "congiunto" destinato alla Sacra, e invece sono stato chiamato dalla Capa rivoltasi al Grande Capo per conferma ufficiale del NO alla mia richiesta da parte alti vertici gerarchici.

    Pochi secondi, ho pensato a me, agli ingredienti trovati, ho pensato alla straordinaria guerriera Ivana, ho pensato chi fossero loro per decidere del mio futuro seppur a me incerto, e la determinazione in ciò che credo mi ha risolutamente fatto uscire il verbo “non accetto un NO”. Ciò ha causato uno scontro fra il piccolo Davide contro il gigante Golia, un Peterpan contro il grosso uncino della vita, arrivando a sentirmi paventare minacce legali, a me! piccolo topo d’ufficio; ma nulla poteva fermarmi, han fatto ribollire di più l’acqua del mio pentolone ormai acceso e pieno dei primi ingredienti.

    Alla fine …calmate le acque e apertosi un dialogo non più unilaterale … ho ottenuto un “vediamo” (non mi interessa quanto sia stato compreso o condiviso), trasformatosi in SI il 10Aprile Post Sacra


    Della giornata alla Sacra non mi dilungo, già satura di importanti parole scritte da ogni PPS, ma ora che ho scritto quanto sopra, mi sorprendo di quanto carico c’era nel mio zaino e quanto lo stesso sia stato alleggerito mano mano che ogni PPS metteva nel pentolone il proprio ingrediente aggiungendosi a tutti gli altri che già avevo

    - pazienza
    - bontà
    - comprensione
    - sorriso
    - comunità
    - compartire
    - combinare e coagulare
    - felicità
    - pazzia
    - presenza
    - amore pazienza
    - ritrovare
    - conoscenza
    - avvicinamento
    - mio tantra
    - autorizzazione
    - piccoli cammini quotidiani
    - profumava
    - determinazione
    - SI

    - A tutto ciò un piccolo ingrediente si è tuffato silenzioso da solo nel pentolone, e che sarà il COAGULANTE della mia ricetta finale, il tocco finale dello Chef : due super hospitalleros Assisiane!



    Così Iniziano letteralmente a tremar le gambe e ceder le ginocchia, all’idea realizzata di potermi impostare un pezzo di cammino di vita.

    altri ingredienti si presentano

    La Clara che, complice la sacra o semplicemente per me, vuole prenotare un freccia rossa per andare a visitare il Santuario di San Michele a monte Sant’Angelo Sul Gargano in agosto
    E pensare che la sorella ed il Cognato per anni han tentato di portarci al Callenella sul Gargano, non era il tempo

    Questa mattina un collega che mi offre un dolce tipico della sua zona, scopro essere del Gargano e conosce bene quel Santuario

    Insomma
    Primitivo
    Africa
    Assisi
    San Michele
    Famiglia

    C’è da sbatter la testa :eek:


    Ma alla fine la ricetta è stata completata, lasciando in dispensa alcuni ingredienti che mi serviranno più avanti, e cestinando quelli scaduti.

    Il pentolone bolle, tempo di cottura : 60giorni

    Tempo qualche giorno un assaggino ve lo faccio fare
     
    Ultima modifica: 23 Aprile 2018
    A Graziella Amedeo, EMMETI, Donato e ad altre 7 persone piace questo elemento.
  19. freespirit

    freespirit Administrator Membro dello Staff Socio Assoc.ne PPS

    A me, 'sto minestrone piace assai. E mi sa che è uno di quelli che qualche giorno dopo sono ancora più meglio.. ;-)

    free
     
    A Graziella Amedeo, minuetta e Griffo piace questo elemento.
  20. Raùl

    Raùl Utente storico e attivo Socio Assoc.ne PPS

    Grande Griffo! :)
    Qui, altro che minestrone: hai dato vita ad un piatto da vero Chef!
    Complimenti!!!!
     
    A Graziella Amedeo, freespirit e Griffo piace questo elemento.
  21. Griffo

    Griffo Utente storico Socio Assoc.ne PPS

    Già :rofl::rofl::rofl:
     
    A freespirit piace questo elemento.

Condividi questa Pagina

  1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies.
    Chiudi