Cammino del Norte, domani 13/06/2019 si parte!


Edo

Admin
Membro dello Staff
Socio Assoc.ne PPS
Mi scuso per la mia latitanza :) , la sera dopo la doccia, il bucato (mio è di Emiliano), la spesa e la cena, mi capitava di staccare letteralmente la spina e di scambiare qualche chiacchiera con Pellegrini conosciuti qua e la..., in attesa di andare a letto (dove in un mese ho dormito poco e male hehehe)
Scusatissimo dato che pochi lo fanno, tanti con il mano il cell collegati con il mondo ma scollegati da quello che stanno vivendo.

Il prossimo? Con i 3 moschettieri sulla Plata discutevamo su quale poteva essere il prossimo per l'autunno o per la primavera del prossimo anno... Normalissimo.

Edo
 

Marcone698

Utente attivo e partecipante
Arrivati a Santiago! Siamo partiti presto per evitare parzialmente le centinaia di ragazzini che abbiamo incontrato ieri, oggi per la prima volta da quando faccio cammini, all'officina del pellegrino mi hanno bombardato di domande :"Ma è sicuro che lo ha fatto tutto a piedi? Ma è sicuro che non ha preso mai il taxi o l'autobus?" e io rispondevo dicendo che ovviamente lo avevo fatto tutto a piedi come le altre 4 volte...
All'inizio ho creduto che fosse l'impiegato dove ero capitato io ma con Emiliano è andata uguale, lui, che su mio consiglio non aveva detto nulla delle due piccole tappe saltate, non sapeva più che dire, alla fine si è trincerato dietro :"no compriendo" e hanno lasciato stare...
Tempo bello e molto caldo, la cattedrale si può visitare regolarmente ma non ci sono messe (a causa dei lavori di ristrutturazione interni), quelle le dicono in due chiese poco lontane...
Domenica si torna e sta salendo un poco di tristezza....
A presto!


Inviato dal mio LG-K220 utilizzando Tapatalk
 

Edo

Admin
Membro dello Staff
Socio Assoc.ne PPS
Ben arrivati, ora è d'obbligo un Buon Cammino ...nella vita, in attesa di ripartire per il prossimo.

Un abbraccio a entrambi.

Edo
 

Sardina

Administrator
Membro dello Staff
Socio Assoc.ne PPS
Ben arrivato e non bentornato, tanto non si torna dal cammino e quel sorriso dice tanto!
Quella piazza entra dentro sasso per sasso, quella cattedrale con o senza impalcature è pregna di sorrisi come il tuo e di lacrime di emozione e gioia.
Buona vita sino al prossimo cammino e oltre.
Pat
 

Jackie

Utente storico e attivo
Socio Assoc.ne PPS
Buon rientro, Pellegrini!!!
Marco, un complimento grande al tuo ragazzo, è fantastico:qualamano::muscle:
Sarei curiosa di sapere se ad Emiliano, anche a te naturalmente, è piaciuto il cammino del nord.
Magari aveva aspettative diverse, dopo il cammino francese.
Se e quando avrai voglia ci racconterai...
Buon riposo;)
 

Donato

Utente storico e attivo
Socio Assoc.ne PPS
Spero che il rientro non sia troppo impattante...
la mente vi seguirà con calma.
 

Marcone698

Utente attivo e partecipante
Salve a tutti i pellegrini...
Grazie da parte di mio figlio e mia per i vostri auguri di buon arrivo e buon rientro, grazie soprattutto per averci seguito malgrado le notizie fornitevi con il contagocce...

Per rispondere a Jackie ...

Il cammino de Norte mi è piaciuto tantissimo, panorami stupendi, mare bellissimo, scogliere, città sul mare ma anche lunghi tratti solitari, in qualche caso anche più solitari del Primitivo, sono veramente contento di averlo fatto e sono contento che lo abbia fatto anche Emiliano.

Purtroppo ho diversi rimpianti, a causa delle ferie dal 14/06/2019 al 14/07/2019 c'era poco da sguazzare, togliendo il viaggio ci rimanevano a disposizione 29 giorni reali di cammino, come se non bastasse mio figlio ed io siamo due "esaltati" e anche un po' malati e quindi abbiamo allungato il tragitto per andare a vedere questa o quella cosa e abbiamo preso dove possibile la strada più impegativa per godere a pieno del panorama (come a Irun nella prima tappa quando abbiamo preso la via alta o dopo Mondonedo quando abbiamo fatto da pochi metri slm a più di 600 metri in pochissimi km passando su di un sentiero molto ripido), tutto questo ci ha portato a percorrere il cammino in 28 giorni con una media di 31 km al giorno ma considerato che questo cammino è molto duro (per i miei standard), la sera arrivavo quasi sempre stanco morto non potendomi godere a pieno la compagnia degli altri pellegrini e non riposando pienamente a causa dell'eccessiva stanchezza.
Spesso siamo arrivati tardi e abbiamo trovato albergue pieni e per ben 3 volte chiusi, in alcuni casi (tipo a Bilbao) le dinamiche della tappa ci hanno portato a transitare rapidamente e fermarci altrove, per questo motivo sono un po' dispiaciuto ma mi consolo sapendo che le altenative sarebbero state spezzarlo in due parti da fare in due anni o fare solo una parte (la seconda) ma come già detto siamo due "esaltati" e abbiamo scartato a priori queste possibilità preferendo fare comunque il cammino intero, quello che non avevamo ingenuamente considerato era che questo cammino è molto più duro del Francese e molto più lungo del Primitivo e richiede più attenzione nel dosare le proprie forze.

Quando lo rifarò (perché so che lo rifarò) sarà in 34-36 giorni, con calma, in modo da poter visitare decentemente tutti quei luoghi che meritano.

Emiliano invece è rimasto deluso, lui dice che non dipende dal fatto che ha dovuto saltare due tappe a causa della tendinite, è rimasto deluso soprattutto dal fatto che in questo cammino, malgrado sia durato molti giorni, non è riuscito ad incontrare nessun coetaneo, per la verità io che di anni ne ho 50 e che di coetanei nel cammino ne ho visti molti, non è che abbia poi stretto grandi legami, con tutta la buona volontà che ci metto (in realtà non molta) con i "nordici" non vado mai al di la di qualche frase di circostanza e nel cammino di quest'anno a parte una coppia di signori Francesi e un Sig. Bergamasco non ho fatto grandi chiacchierate, l'anno scorso sul Primitivo eravamo stati molto fortunati in quanto Emiliano aveva fatto la conoscenza di 4 ragazzi Spagnoli (due ragazze e due ragazzi) che per un lungo tratto hanno fatto le nostre stesse tappe, credo che oggi come oggi, alla soglia dei 18 anni Emiliano possa divertirsi molto di più sul cammino Francese.... ma quello non sono ancora pronto per rifarlo, almeno non nel periodo estivo hehehe.
 

SANDRO60

Utente storico e attivo
Socio Assoc.ne PPS
i giovanissimi vedono il mondo diversamente da noi.... in futuro ricorderà con piacere questa esperienza. Noi seminiamo il terreno e non possiamo esimerci dal farlo. Loro raccoglieranno un giorno i frutti. Sandro
 

Scudetto Libretto PPS

I libretti sono realizzati totalmente in carta riciclata e hanno misura 112 x 85 mm
La penna è di colore nero e le pagine sono a righe orizzontali

Lo scudetto è realizzato in stoffa e può essere cucito o incollato dove si desidera, non è termoadesivo.

Il costo comprende anche le spese di spedizione che variano a seconda della quantità ordinata.

Scelta oggetto
Alto