Chiudi
Ciao Ospite, benvenuto nel forum Pellegrini per Sempre
lo stai visitando nella sua parte pubblica, comunque anche da ospite puoi scrivere un argomento nel forum dedicato agli ospiti ma se vuoi interagire con gli iscritti, vedere tutti i forum della board, partecipare ai nostri raduni e tanto altro e' necessario effettuare l'iscrizione cliccando in alto su "Entra o Registrati".
Da questo link puoi anche iscriverti alla newsletter del forum. Buon Cammino
Chiudi
Solo per ricordare che abbiamo on line circa 365 album suddivisi per cammini con le Vostre foto. Se volete pubblicare le Vs. foto scrivetemi a : admin@pellegrinipersempre.it
Questo il link per visualizzare la nostra gallery

cattedrale e anno Santo

Discussione in 'Il Cammino di Santiago de Compostela' iniziata da Ermetismo, 2 Febbraio 2019.

  1. Ermetismo

    Ermetismo Utente storico e attivo

    da oggi e per circa un anno la Cattedrale di Santiago rimane chiusa per lavori di restauro interni.
    La Messa del pellegrino delle ore 12 verrà celebrata nella chiesa di San Francesco.
    E' possibile solo l'abbraccio al Santo con ingresso e uscita dall'unica porta aperta in Platerias.
    Orari0 9-19
     
    A SANDRO60, Jackie, minuetta e ad altre 5 persone piace questo elemento.
  2. Sto caricando...

    Similar Threads - cattedrale anno Santo Forum Data
    Dove lasciare un biglietto, una preghiera, un'intenzione nella Cattedrale Il Cammino di Santiago de Compostela 25 Maggio 2015
    UN ANNO FA Il Cammino di Santiago de Compostela 7 Giugno 2011
    Altro anno , altro Cammino Il Cammino di Santiago de Compostela 6 Agosto 2009

  3. falso ciclista

    falso ciclista Utente storico Socio Assoc.ne PPS

    Camminare per quaohe centinaio di chilometri (e qualcuno anche di più) e trovarsi la porta di "Casa" chiusa è proprio una bella storia
    Solo l'abbraccio al Santo ... la messa del Pellegrino nella chiesa di San Francesco a due passi dalla Cattedrale ...
    però ... e tutto il resto che fa parte del rito dell'arrivo alla/nella Cattedrale che è non solo il Botafumero
     
    A freespirit piace questo elemento.
  4. Donato

    Donato Utente storico e attivo Socio Assoc.ne PPS

    E' già, sarà dura... riti, simboli e odori hanno la loro importanza.
    Ero in un negozio vicino alla cattedrale in luglio e il titolare riteneva impossibile per l'economia del centro città programmare la chiusura per un intero anno. Sarà dura anche per loro.
     
    A freespirit e fulvia53 piace questo messaggio.
  5. minuetta

    minuetta Utente storico e attivo Socio Assoc.ne PPS

    Impensabile arrivare a Santiago e non poter entrare in cattedrale :'-)
     
  6. paolo_botta

    paolo_botta Utente storico Socio Assoc.ne PPS

    Sono basito...
     
  7. Edo

    Edo Admin Membro dello Staff Socio Assoc.ne PPS

    Comprendo che è triste non poter entrare in cattedrale all'arrivo del cammino, ma comprendo anche che i lavori di restauro interno devono essere eseguiti e sopratutto eseguiti in sicurezza.
    Dalle domande che avevamo fatto io e free a dicembre 2017 ci dicevano che i lavori erano necessari ed erano diventati urgenti proprio per garantire la sua stabilità.

    Edo
     
    Ultima modifica: 4 Febbraio 2019
    A fulvia53 e minuetta piace questo messaggio.
  8. Sardina

    Sardina Administrator Membro dello Staff Socio Assoc.ne PPS

    Ci sono grossi problemi di stabilità del tetto su tutta la cattedrale, già da tempo. Ora si sono decisi perchè si rischiava il crollo.
    La cosa che invece mi lascia perplessa è che è stato completamente restaurato il Portico della Gloria (creato dal Maestro Matteo proprio come porta di accesso per i pellegrini) ma
    1) già da un pò di tempo non si può più entrare dalla porta principale di Piazza Obradoiro, quindi venuto meno il fine della "accoglienza" ai pellegrini;
    2) non si potrà più in ogni caso, anche quando verrà riaperta la cattedrale, eseguire i riti che molti di noi sono riusciti a svolgere, come mettere la mano nelle scanalature ad hoc della colonna centrale e poggiare la fronte sulla testa di maestro Matteo come augurio di capacità intellettiva;
    3) la cosa peggiore: per vedere il Portico della Gloria si paga e questo è vergognoso perchè il Portico è dei pellegrini e per i pellegrini. I mercanti nel tempio!
    Patrizia
     
    A Grazia S, Raffj 55, Donato e ad altre 2 persone piace questo elemento.
  9. SANDRO60

    SANDRO60 Utente storico e attivo Socio Assoc.ne PPS

    mi dispiace, ma se necessario deve essere fatto. Comunque lasciando uno spiraglio, come la visita alla cripta e l'abbraccio al Santo è già qualcosa. Sandro
     
  10. fulvia53

    fulvia53 Utente storico e attivo Socio Assoc.ne PPS

    Se si paga ne faccio a meno, sono talebana contro il pagamento chiesto ai pellegrini in qualsiasi chiesa o cattedrale anche solo un euro. So che ci sono delle belle cose da vedere e che mantenerle costa ma io sono così.
     
  11. Donato

    Donato Utente storico e attivo Socio Assoc.ne PPS

    SardinaSardina credo che le motivazioni che tu hai inserito nel terzo punto siano la base di molti se non quasi tutti i ragionamenti. Il tetto non rende soldi ovvero quei pochi soldi di chi ha la buona idea di salirci su ma il Portico della Gloria è un businnes.
     
  12. freespirit

    freespirit Administrator Membro dello Staff Socio Assoc.ne PPS

    Avevamo infatti notato dei sensori posti in alto sulle colonne di entrambi i lati della navata centrale, e un commerciante di rua do Vilar ci disse che all'interno si era verificato uno spostamento di quasi un metro e mezzo in larghezza! Imperativo quindi provvedere alla chiusura della cattedrale e ai relativi lavori di consolidamento.
    Io sono tra quelli che ancora entravano con lo zaino sulle spalle e con gli occhi umidi e il cuore a mille, e si faceva tutto il giro.... l'abrazo a el apóstol, una oración bajo en la tumba, due cabezasos sulla testa del Santo dos croques e poi la mano e il capo poggiati sulla colonna del Portico della Gloria. Dal 2008 la colonna è stata recintata ma agli altri rituali non ho mai rinunciato.

    free

    freespirit.gif
     
    A Grazia S, Donato, paolo_botta e ad altre 4 persone piace questo elemento.
  13. EMMETI

    EMMETI Utente storico e attivo Socio Assoc.ne PPS

    Si, sembra una beffa: arrivare a Santiago e non poter entrare in Cattedrale, adempiere ai riti che commuovono , emozionano, siciliano l'esperienza.
    Però... non so... i simboli mi emozionano. Ma sono sempre simboli,segni cioè di qualcos'altro . E quel qualcos'altro è tutto quello che ci è entrato nel cuore in cammino.
    Quindi pazientiamo. Le cose importanti non si perdono.
    Mate
     
    A Raffj 55, za_rina, Grazia S e ad altre 5 persone piace questo elemento.
  14. paolo_botta

    paolo_botta Utente storico Socio Assoc.ne PPS

    All inizio come tutti sono rimasto sconcertato. Poi mi sono informato meglio anche sulla stampa locale.

    La cattedrale rimarrà aperta. Ciò che sarà sospesa è l attività liturgica.

    Ovviamente le parti interessate dai lavori non saranno visitabili.

    Certo per un anno la cattedrale sarà come una scatola vuota. Ma si vede che non avrebbero fatto in tempo a finire per il 2021 se avessero dovuto limitare i lavori per permettere la celebrazione delle messe.

    Quindí non ci resta che avere pazienza ... Ci mancherà la messa del pellegrino.. O se ci mancherà...
     
    A Grazia S, Lino e Rossana, Jackie e ad altre 2 persone piace questo elemento.
  15. paolo_botta

    paolo_botta Utente storico Socio Assoc.ne PPS

    P. S. Concordo in pieno con Sardina sul Portico della gloria. È un dolore grande sapere che sarà chiuso ai pellegrini. Merita un tòpic a parte questa discussione . .
     
    A Grazia S, Jackie e maryam piace questo elemento.
  16. Griffo

    Griffo Utente storico Socio Assoc.ne PPS

    az....

    io che l'ho vista nascosta da tutte le impalcature esterne, e che dentro non ho guardato "nulla" perchè troppe le lacrime agli occhi, e troppo di corsa perchè un aereo mi aspettava, e forse perchè ne ignoravo l'importanza di tutto ciò che c'era in cattedrale, mi ero già fatto i "film" :( su che cosa desideravo vedere meglio quest'anno (;))

    però
    riflettendoci la cosa non mi tange, pensando ad alcune scelte e variabili che già gironzolano in testa da un po:rolleyes:
    non è l'anno giusto
    non è l'anno di "quel" cammino
    questo per me è l'anno per completare/migliorare un percorso iniziato da sprovveduto

    non è ancora l'anno da destinazione Cattedrale per me ;)
    il vero cammino ed il suo arrivo me lo tengo per il momento giusto, che magari cadrà a fagiuolo con la riaperura della cattedrale e con l'anno santo chi lo sa :D


    Però rifletto non tanto su una Casa limitata per necessari interventi umani, quanto sulle egoiste limitazioni umane.

    I mercanti nel tempio!
    il Portico della Gloria che è un businnes

    La nausea che provo per queste rappresentazioni di egoismo, è la stessa se penso che ciò rappresenta quel che siamo noi stessi nel nostro cuore
    a volte siamo i mercanti di un tempio che non è nostro
    a volte chiudiamo noi stessi il vero portico della Gloria

    chissà che magari a vedere con gli occhi questo proprio li a Santiago non mi serva per guardare meglio con gli occhi in me :pugni:
     
    A Raffj 55, za_rina, Edo e ad altre 3 persone piace questo elemento.
  17. Raùl

    Raùl Utente storico e attivo Socio Assoc.ne PPS

    Non vorrei andare controcorrente, ma forse la Cattedrale, il Botafumeiro ed il Portico della Gloria, sono solamente "il lato esteriore" di un aspetto molto più intimo, interiore e spirituale della questione.
    Sarebbe un po' come (almeno per i credenti) stizzirsi perchè non ci sono chiese e quindi non posso parlare con l'Altissimo ... ma la Sua presenza non è dentro di noi in ogni momento? Ed occorre sempre e comunque entrare in chiesa per "parlarGli"?

    Parimenti: occorre "una simbolistica" esteriore, per concludere in bellezza un Cammino?
    Non basta, forse, essere arrivati con il proprio bagaglio di emozioni, vesciche e pelle d'oca, nella Piazza?
    Bisogna obbligatoriamente assestare una capocciata in fronte a Mastro Mateo?
    E' poi così fondamentale?
    Non è, a pensarci bene, solo ... un rito un po' "pagano"? Che c'entra con la Fede o con il Cammino?
    Cos'ha a che vedere con il proprio vissuto? Non una "tradizione" fine a se stessa?
    Ha senso visitare quelle sacre reliquie che forse non appartengono nemmeno a Giacomo?
    Non è forse Giacomo, in nostra compagnia ad ogni passo?
    Pensandoci bene (almeno per me) tutta questa simbologia non serve!

    Al netto della simbologia, capita di parlare con l'Apostolo durante tutto il Viaggio di avvicinamento a Santiago, perchè infondo si sa, la meta è il Viaggio stesso.
    Che cambia se non entro dentro a quelle sacre mura?

    Infatti nel mio ultimo Cammino, non sono nemmeno entrato in Cattedrale.
    Ho capito (sempre opinione personalissima e modestissima) che tutto sommato non serviva.

    Vai! Il sasso è lanciato: come dicevano negli anni '70 ... segue dibbattito. :rofl:
     
    A za_rina, Edo, falso ciclista e ad altre 6 persone piace questo elemento.
  18. fulvia53

    fulvia53 Utente storico e attivo Socio Assoc.ne PPS

    Sono pienamente d'accordo con te. Io sono entrata ma non mi ha emozionata come arrivare in piazza.
     
    A francafranca piace questo elemento.
  19. paolo_botta

    paolo_botta Utente storico Socio Assoc.ne PPS

    Raul Sono in parte d accordo con quello che dici. È vero che Giacomo e l Altissimo sono sempre con noi in ogni momento. Però la Cattedrale il Sepolcro sono simboli di questa nostra Gioia, di questa Fede. i simboli sono importanti.

    O almeno io penso lo siano.. Sempre rispettando chi pensa che non siano importanti...

    P. S. sul Santo de los croques sono d accordo con te. È un rito superstizioso e quindi pagano.. Ma a me i gesti spontanei della gente semplice mi interessano sempre molto...
     
    A Raffj 55, Raùl, francafranca e ad altre 2 persone piace questo elemento.
  20. SANDRO60

    SANDRO60 Utente storico e attivo Socio Assoc.ne PPS

    RaùlRaùl il simbolismo nella nostra fede.... come in altre è molto importante. La cattedrale è una chiesa, è vero che si può pregare ovunque anche in cammino, nella natura e nelle piccole chiesette che si incontrano, accoglienti e solitarie. Però entrare nella cattedrale, secondo me, è il coronamento del cammino. Poi, parlo sempre per me, ogni volta che ho assistito al rito del Botafumeiro, mi sono commosso, e tornerò sicuramente in cattedrale ( spero presto). Sandro
     
    A Raffj 55 e minuetta piace questo messaggio.
  21. minuetta

    minuetta Utente storico e attivo Socio Assoc.ne PPS

    Arrivare a Santiago in quella meravigliosa nostra piazza e non entrare in Cattedrale è impensabile!!!
    Li ci sono i cuori di tutti i pellegrini , le lacrime, il sudore, le speranze, le vesciche !!
    Ricordo la mia prima volta, ancora si entrava con li zaino, me ne stavo in fondo, una signora mi spinse avanti , mi disse vai più su questa è la tua festa !!!
    L' unica cosa che mi fa tanti male è pensare a quante persone sono morte x costruire un'opera cosi grande, ma questo lo penso ogni volta che entro in una chiesa grande o piccola, quegli archi cosi alti , mica c'erano le protezioni come oggi!!!
    Anche se ancora oggi accadono infortuni sul lavoro...
    Spero di aver la fortuna e grande privilegio di poter ancora entrare in Cattedrale...
    Cetty

    Inviato dal mio HUAWEI TAG-L01 utilizzando Tapatalk
     
    A Raffj 55, paolo_botta, fulvia53 e ad altre 2 persone piace questo elemento.

Condividi questa Pagina

  1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies.
    Chiudi