Chiudi
Ciao Ospite, benvenuto nel forum Pellegrini per Sempre
lo stai visitando nella sua parte pubblica, comunque anche da ospite puoi scrivere un argomento nel forum dedicato agli ospiti ma se vuoi interagire con gli iscritti, vedere tutti i forum della board, partecipare ai nostri raduni e tanto altro e' necessario effettuare l'iscrizione cliccando in alto su "Entra o Registrati".
Da questo link puoi anche iscriverti alla newsletter del forum. Buon Cammino
Chiudi
Solo per ricordare che abbiamo on line circa 365 album suddivisi per cammini con le Vostre foto. Se volete pubblicare le Vs. foto scrivetemi a : admin@pellegrinipersempre.it
Questo il link per visualizzare la nostra gallery

Compostela ... 100/200 km uno o due timbri ?

Discussione in 'Varie sui cammini' iniziata da Edo, 6 Luglio 2018.

  1. Edo

    Edo Admin Membro dello Staff Socio Assoc.ne PPS

    Oggi RaùlRaùl è andato a ritirare la Compostela e gli hanno fatto un po' di storie dicendo che negli ultimi 100 km per chi va a piedi e nei 200 per i ciclisti E' OBBLIGATORIO SEMPRE avere due timbri ...

    Alla fine gli hanno dato la Compostela, ma gli hanno detto che è una nuova norma introdotta da poco ... Al che Raul ha chiesto : da quando ? e non ha saputo rispondere ...

    Ha ritirato la Compostela e poi me lo ha scritto

    Sono andato a leggere cosa dice il sito dell'Officina del pellegrino ed è chiaro (se non sono scemo io) che SOLAMENTE per chi fa solo gli ultimi 100 o 200 DEVE avere 2 timbri al giorno.

    Vi riporto cosa dice il sito :

    upload_2018-7-6_19-30-33.png

    E' un po' sibilina la prima parte che dice "Hay que sellar la credencial dos veces por día al menos en los últimos 100 Km. ( para los peregrinos a pie o a caballo) o en los últimos 200 Km. (para los peregrinos ciclistas)."

    Ma sotto conferma che è obbligatorio solo per chi fa gli ultimi 100 o 200:
    si se hace solamente la distancia mínima exigida (últimos 100 ó 200 km), se debe sellar siempre al inicio y al final de cada etapa, incluyendo la fecha correspondiente, de forma que se vea que el peregrino ha retomado el Camino en el mismo lugar en el que lo había abandonado (es decir, se debe sellar siempre en el lugar en que se comienza, aunque ya hubiéramos sellado en el mismo sitio al terminar la etapa anterior).

    Comuque Raùl, munito dell'estratto riportato sopra, è tornato all'officina del pellegrino per farlo leggere al ragazzo che era allo sportello e mi scrive :

    Lui non c'è perché fa il turno la mattina.
    Però ho parlato con un suo "superiore" ed ha confermato assolutamente la nostra tesi.
    Non ha voluto vedere nemmeno l'estratto che mi hai mandato.
    Ha detto che il volontario è in errore e provvederà a dargli istruzioni a riguardo.


    Perciò vale solo per chi fa SOLO gli ultimi 100 o 200 il discorso dei due o più timbri al giorno

    Edo

     
    A Raffj 55, marina.fabrizio, Renzo e Ivana e ad altre 6 persone piace questo elemento.
  2. Sto caricando...

    Similar Threads - Compostela timbri Forum Data
    incidente ferroviario Santiago de Compostela Varie sui cammini 24 Luglio 2013
    Exposición en Santiago: "La compostela en Compostela" Varie sui cammini 3 Ottobre 2012
    SARDEGNA/SANTIAGO DE COMPOSTELA! Varie sui cammini 29 Settembre 2008
    WEBCAM Santiago di COmpostela Varie sui cammini 27 Giugno 2008
    I canti di Compostela Varie sui cammini 9 Febbraio 2008

  3. SANDRO60

    SANDRO60 Utente storico e attivo Socio Assoc.ne PPS

    ultimamente fanno storie....
     
  4. Renegade1964

    Renegade1964 Iscritto

    ...chiedo venia per la banalità del concetto... ci sono sicuramente fondamenti che non ho colto io... MA mi chiedo... non è (un po') triste dover arrivare a "questi punti"?
    Cosa gli manca a Santiago? Vogliono difendere "lo spirito" del Cammino o non hanno personale per far fronte alla moltitudine dei Pellegrini?..
    c'è qualcosa che non capisco...
    :(
     
  5. Edo

    Edo Admin Membro dello Staff Socio Assoc.ne PPS

    Non è un concetto banale anzi ... Dopo che hanno proibito a tutte le varie associazioni di poter stampare credenziali a parte poche eccezioni la cosa sta rasentando anche il ridicolo. Ho fatto un semplice calcolo : 3.200 pellegrini a Santiago nel 2017 moltiplicato per 2 euro = 6.400 € ... Forse qualcuno dovrebbe ridiscendere e scacciare i mercanti dal tempio ...

    Edo
     
    A Graziella Amedeo piace questo elemento.
  6. Julo

    Julo Utente storico e attivo

    veramente le cifre ufficiali dicono 301.036, che tradotto nel nuovo conio significa 602.072 €.
     
    A Donato piace questo elemento.
  7. Edo

    Edo Admin Membro dello Staff Socio Assoc.ne PPS

    A scrivere senza rileggere si prendon cantonate.. volevo dire 320.000 ... e nel numero includo anche chi non la ritira la Compostela ...

    Grazie JuloJulo per averlo notato

    Edo
     
    A Donato piace questo elemento.
  8. zartep

    zartep Utente attivo e partecipante

    Buongiorno,
    è proprio per scacciare i mercanti dal Tempio che alle varie Associazioni è stato proibito di stampare credenziali. Per quelle che rientrano nelle eccezioni è stato imposto un prezzo massimo di vendita di 2,00 euro.
    Presso la Oficina de Acogida al Peregrino la credenziale è venduta a 1,50 euro.
    Per il 2017 le cifre ufficiali dicono di 301.036 pellegrini accolti dall’Ufficio di Accoglienza al Pellegrino, dobbiamo considerare quindi anche le spese di erogazione gratuita di un pari numero di Compostela. Spese da sottrarre alla stima delle entrate (stima che è ragionevole eseguire in 1,50 x 301.306 = 451.959 euro).
    Inoltre, se ripartiamo il costo della Credenziale per il numero di notti per il quale abbiamo la possibilità di dormire in Albergue pubblici (credenziale necessaria), il risultato è un costo dal valore del tutto irrisorio.
    Saluti. Francesco.
     
  9. Edo

    Edo Admin Membro dello Staff Socio Assoc.ne PPS

    Diverse associazioni stavano in piedi e avevano almeno l'entrata delle vendite delle credenziali. Per quanto riguarda le notti la credenziale ti dà il diritto di usare gli albergues che in ogni caso si pagano per il pernotto, la cena, colazione, lavadora e secadora se servono. Chiaro che 2 euro è il costo di una cerveza e non mi lamento di quello, non trovo però giusto il fatto che solo pochissime associazioni possano emettere la Credenziale. Le imposizioni non mi sono mai piaciute devo dire e quella della credenziale unica la vedo come un'imposizione mascherata dalle notizie di voler ridurre il costo salato delle credenziali che comunque da alcuni venivano pure regalate.

    Comunque a dicembre scorso ho pagato 2 euro una credenziale e 3 euro il tubo per la Compostela (dato che la volevo riportare a casa perfetta) non ho mai voluto, anche se cercano di vendertelo, il certificato di distanza che mi sa una cavolata pazzesca.

    Edo
     
  10. zartep

    zartep Utente attivo e partecipante

    La Credenciale, nella sua seconda pagina, è dedicata alle istruzioni informative che recitano:
    ****
    << Importante antes de comenzar el camino de santiago
    - Esta credencial es sólo para los peregrinos a pie, bicicleta o a caballo, que desean hacer la peregrinación con sentido cristiano, aunque sólo sea en actitud de búsqueda. La credencial tiene el objetivo de identificar al peregrino; por eso la institución que le presenta deberá ser una parroquia, cofradía, diócesis, asociación de Amigos del Camino de Santiago, o cualquier institución cristiana relacionada con la peregrinación. La credencial no genera derechos al peregrino. Tiene dos finalidades prácticas:
    1) el acceso a los albergues que ofrece la hospitalidad cristiana del camino,
    2) servir como certificación de paso para solicitar la “Compostela” en la Catedral de Santiago, que es la certificación de haber realizado la peregrinación.
    - La “Compostela” se concede sólo a quien hace la peregrinación con sentido cristiano: devotionis affectu, voti vel pietatis causa (motivada por la devoción, el voto o la piedad) Y además se concede sólo a quien hace la peregrinación hasta la llegar a la Tumba del Apóstol, realizando íntegramente, al menos los 100 últimos kilómetros a pie o a caballo, los últimos 200 Km en bicicleta o 100 millas náuticas y últimos Km a pie.
    - La credencial del peregrino, por tanto, sólo puede expedirla la Iglesia a través de sus instituciones (Obispado, Parroquia, Cofradía, etc. o, en todo caso, a través de instituciones que estén autorizadas por la Iglesia). Sólo así podrá concederse la “Compostela” en la S. A. M. I. Catedral de Santiago (Jornadas sobre el Año Santo: noviembre 1993).
    - Los albergues que carecen de subvenciones deberían mantenerse, dentro de su austeridad, con la colaboración de los peregrinos (limpieza, cuidado de las instalaciones, facilitar el descanso, ayuda económica…).
    - A los grupos organizados con coche de apoyo o en bicicleta, se ruega que busquen cobijo alternativo distinto de los refugios de peregrinos.
    - El portador de la presente credencial, acepta estas condiciones. >>

    ****

    E chi vieta ad altre Associazioni di accreditarsi, presso la Cattedrale di Santiago, per il riconoscimento delle proprie credenziali emesse sul mercato senza la pratica di ‘mercanti del Tempio’?

    E chi vieta ad alcuni di rifornirsi di credenziali ufficiali per regalarle a coloro ‘que desean hacer la peregrinación con sentido cristiano, aunque sólo sea en actitud de búsqueda’ ?

    Tubo per la Compostela
    I negozi nei dintorni della Oficina di Acogida al Peregrino praticano prezzi inferiori a 3 euro (lo si trova anche ad 1 euro).

    Non per tutti è così:
    “…. Este nuevo documento responde al deseo que muchos peregrinos expresaron desde hace varios años para que quedasen registrados más datos de su peregrinación. …”

    Saluti. Francesco
     
  11. amb14

    amb14 Utente attivo e partecipante

    Ciao a tutti
    Cosa è "el sentido cristiano"?
    forse un vago sentimento religioso?
    Certo che è difficile dirsi cristiano cattolico in questa cultura dominata dal relativismo..
    Comunque Ultreya.
    amb
     
  12. Ermetismo

    Ermetismo Utente storico e attivo

    solo per dovere di cronaca:
    le associazioni spagnole che si erano opposte all'introduzione della "credenziale unica" stimavano che il numero di quelle emesse fosse di due, se non tre volte, il numero delle Compostele rilasciate, Un importo attorno a 1,5 milioni di euro.
     
    A freespirit piace questo elemento.
  13. fulvia53

    fulvia53 Utente storico e attivo

    Ho preso lo scorso anno il certificato di distanza ed è veramente una cavolata. Sul mio ha scritto 799 km, a un altro pellegrino che era dall'impiegato accanto si è visto accreditati 558 km ed entrambi siamo partiti dallo stesso posto e fatto tutto il cammino. Quindi è proprio una carta inutile.
     
    A freespirit piace questo elemento.
  14. zartep

    zartep Utente attivo e partecipante

    Leggendo la cronaca riportata da Ermetismo sorge il dubbio che l’opposizione delle Associazioni spagnole fosse più per la introduzione del prezzo massimo di vendita (2,00 euro) che per il modello unico di Credenziale.
    Modello unico superato dalle autorizzazioni ad emettere Credenziali a prezzi calmierati concesse dalla Cattedrale di Santiago a varie Associazioni.
    Saluti. Francesco.
     
  15. Edo

    Edo Admin Membro dello Staff Socio Assoc.ne PPS

    Ne ho una ventina a casa di Credenziali e so cosa c'è scritto ... dato che è dal 2002 che mastico di cammino.

    Pure la nostra Associazione avrebbe potuto emettere le credenziali volendo (non l'avevo nemmeno presa in considerazione comunque la possibilità) e sai quante sono le associazioni sul cammino che lavorano per il cammino, almeno in Italia che conosco io sono diverse ma solo 2 sono accreditate .. due che poi sono la stessa più o meno. :) Senza nulla togliere alla Confraternita di Perugia chiaramente dove posso vantare anche diversi amici. E guarda che nel 2009 ci avevano pure proposto come forum di acquistare a 0,50 cent le credenziali e rivenderle a 2 euro... Ho detto NO al tempo e lo direi ancora.

    Ma scusa ...già le associazioni fanno fatica a stare a galla e dovrebbero acquistarle a 2 euro dalla Curia e regalarle ?

    Sul certificato di distanza che nulla ha a che fare con la pratica del pellegrinaggio io ripeto che è una cavolata e di certo mai me lo farei fare ... mi basta la credenziale per sapere quanti km ho fatto.

    Se poi parliamo di mercanti del tempio ... mi piacerebbe sapere perchè il rito del botafumerio è passato da 300 € (prezzo del 2013) ai 600 € attuali ... questi per me sono i mercanti del tempio non le associazioni che bene o male cercano di sopravvivere dando una mano con albergue, gestione dei percorsi, aiuto ai pellegrini ecc. ecc.

    Edo
     
    A fulvia53 e freespirit piace questo messaggio.
  16. Edo

    Edo Admin Membro dello Staff Socio Assoc.ne PPS

    E riguardo al botafumeiro aggiungo che sino all'anno scorso veniva usato nei solo mesi estivi alla S. Messa delle 19.30 del venerdì ... ora i 3 enti che lo pagavano si sono tirati indietro proprio per il costo che non sono più riusciti a sostenere .. costo che all'inizio era sui 12.000 (dodicimila) euro all'anno.
     
    Ultima modifica: 16 Luglio 2018 alle 7:45 PM
    A francafranca, fulvia53 e freespirit piace questo elemento.
  17. Renegade1964

    Renegade1964 Iscritto

    :ok::ok:
    ...aggiungo: le foto che farò e la mia memoria... Di altro non avrò bisogno...

    :eek::eek::eek::eek: cioè?
    Mi stanno tremando le ginocchia a leggere queste cose... :(:(:(:(
     
  18. Raùl

    Raùl Utente storico e attivo Socio Assoc.ne PPS

    Ma di cosa stiamo parlando?
    Di burocratizzare e disumanizzare l'ultimo angolo di spiritualità che ci concede questa società già di per sè alienante?
    Ma davvero esiste un certificato di distanza?
    Cioè un pezzo di carta che mi dica quanti chilometri ho fatto?
    Ma perchè, io dov'ero mentre facevo quei chilometri?
    Il certificato di distanza me lo certificano quelle quattro unghie nere che vedo ogni volta che mi tolgo i calzini.
    C'è bisogno di un cazz0 di foglio di carta per certificare che mi fanno male i polpacci?

    Per le anime belle: i mercanti sono nel Tempio e non verranno scacciati proprio da nessuno, perchè il Cammino è business, che piaccia o no; perchè gli albergues a donativo cominciano a consegnare buste col nome del pellegrino che chiede asilo per vedere quanti soldi ci mette dentro e se l'hospitalero non è soddisfatto, non ti dà la cena! (Visto con i miei occhi!)
    Fanno bene? Fanno male? Non sta a me giudicare, ma lo spirito del Pellegrinaggio è lontano sia in chi dovrebbe offrire ospitalità, sia in chi dovrebbe premiare l'hospitalero per i suoi servigi.
    Spirito cristiano? Zero!
    Siamo tutti cattolici osservanti, lo leggo sulle crocette che i pellegrini mettono sul modulo, altrimenti non consegnano la Compostela: e se non ho la Compostela ... cosa posto su faccialibro?
    I mercanti sono nel Tempio ed i compratori sui Sentieri: domandatelo a chi era in piazza il primo di Luglio (o date limitrofe, potrei sbagliare) quando TUTTI i Pellegrini sono stati allontanati dalla Piazza perchè la Regina di Spagna doveva visitare il portico della Gloria, ed era inutile sventolare il certificato di distanza a lei, che era arrivata con la Limos.
    I Pellegrini ormai sono più attenti al loro contapassi che alla Storia millenaria di cui fanno parte e della quale sono del tutto ignari!
    Ma di cosa stiamo parlando?
    Un Volontario all'Oficina del Peregrino mi ha dato un'informazione che, a detta del suo coordinatore, era una immane c@zzata e mi ha promesso che il mattino dopo avrebbe indetto un "briefing" per rettificare la questione.
    Ha detto proprio così: "un briefing"!
    Così va il mondo, con buona pace di chi crede ancora che gli asini volino!
    Raul
     
    A Edo, falso ciclista, francafranca e ad altre 4 persone piace questo elemento.
  19. Lino e Rossana

    Lino e Rossana Utente storico e attivo Socio Assoc.ne PPS

    Ma perchè non volano più? Ho un amico che ha appena scritto un 4 bellissime parole che ci crede, ne sono stracerto!
    Lino
     
    A francafranca piace questo elemento.
  20. falso ciclista

    falso ciclista Utente storico Socio Assoc.ne PPS

    Raul pensiero ... ancora una volta sintetico ed efficace ...

    E sullo spirito cristiano ... ne avrei di storielle da raccontare ...
    Però una cosa l'ho imparata dalla lunga frequentazione dei Cammini, quelli poco noti e non non ancora massificati dall'affarismo modaiolo: chi meno ha, più ti da ... certi parroci dei piccoli paesi, famiglie che ti invitano a mangiare con loro e a non dormire all'aria aperta senza che tu abbia chiesto nulla ...

    I Pellegrini ormai sono più attenti al loro contapassi che alla Storia millenaria di cui fanno parte e della quale sono del tutto ignari! (Raul)
    Vero, perché è tutto scritto nei libri ed anche facili da trovare, ed adesso c'è anche la rete che potrebbe aiutare a conoscere la storia, vera, dei Cammini di antica fede ... basta avere la curiosità, la disponibilità a farlo ed a non imitare le migliaia dei filmini che girano in rete ...
    ... essere protagonisti di nulla ...
     
    A fulvia53, Lino e Rossana, freespirit e ad altre 2 persone piace questo elemento.
  21. Edo

    Edo Admin Membro dello Staff Socio Assoc.ne PPS

    Di questo me ne sono accorto nel 2014 a Furelos, dovevamo aspettare Pietro e durante quelle due ore ho chiesto a tutti i pellegrini che passavano (a tutti ! ! ! ) se sapevano cosa c'era in quella chiesa. Uno su 20 forse mi ha risposto: si lo sò, altri dopo le spiegazioni son entrati e mi hanno ringraziato (pochi devo dire), altri mi han risposto che non gliene fregava una beata mazza e volevano solo arrivare da Ezequiel per il pulpo ...

    Il cammino è cultura, storia, religiosità e tanto altro .... ma da troppo tempo, almeno su quelli più frequentati è da turarsi il naso... Ho fatto pace con il francese solo nel dicembre scorso, quando sul cammino (a parte qualche eccezione) ci trovi persone che hanno qualcosa da darti e tu hai qualcosa da dar loro fosse anche un solo sorriso o un abbraccio.

    Edo
     
    A SANDRO60, falso ciclista, maryam e ad altre 3 persone piace questo elemento.

Condividi questa Pagina

  1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies.
    Chiudi