Dopo le presentazioni... passo all'attacco con le domande!

Maricrí

Iscritto
Eccomi qua... come promesso inizio a sciorinare tutti i miei dubbi e le mie domande... scusatemi da subito, ma sono al primo cammino!!
Ho già deciso che sarà il Francese. Il periodo in cui lo vorrei intraprendere sarebbe dall'ultima settimana di settembre fino a metá ottobre inoltrata ( un largo anticipo sulle domande, lo so,... ma chi ben comincia...). Ho scandagliato tutto il forum e "googlato" di tutto su internet, ma forse proprio per questo ho le idee più confuse di prima. Il mio dubbio più grande riguarda il meteo. C'è chi dice che è il periodo migliore, chi dice che le temperature sono miti e chi invece giura di aver trovato pioggia a non finire... ecco... come mi devo regolare? Quello che ho capito è che non devo lesinare su scarpe e calze prima di tutto, rodarle il più possibile e scegliere lo zaino con cura cercando di contenere il suo peso (io sono piccolina - il 10% significherebbe per me 5 kg ma mi sa che è utopia). Il punto è: come devo considerare la stagione? Cosa mi devo portare di massima come abbigliamento? Scarpe in goretex si o no? Poncho o meglio guscio e pantaloni impermeabili nel caso di pioggia?Ho trovato un sacco di liste di cose ma quasi sempre da chi ha effettuato il cammino in estate. Non mi spaventa viaggiare con pochissime cose ma dal momento che "non esistono condizioni climatiche avverse ma solo un cattivo equipaggiamento" non vorrei correre il rischio di topparlo patendo il caldo o il freddo. Chiedo venia sin da ora se mi è sfuggita qualche conversazione simile... e ringrazio chi vorrà mettere al mio servizio la sua preziosa esperienza!
Grazie di cuore
 

maryam

Utente storico e attivo
Socio Assoc.ne PPS
Abbigliamento a cipolla, con una maglia, un pile e un guscio che ti protegga da pioggia e vento, vai ovunque in tutte le stagioni.
Nel mio primo cammino, in maggio, ho trovato neve, grandine, pioggia, vento e sole a picco da morir dal caldo, il francese è lungo e attraversa regioni differenti dal punto di vista climatico, mica ti puoi portare dal piumino al copricostume, ti porti il giusto e, se serve, togli e metti.
Io uso il poncho perché copre me e lo zaino, ma è una questione di gusti, c'è chi si trova meglio con un k-way e pantaloni anti pioggia, c'è chi usa l'ombrello, io non lo uso neanche in città.
Idem per le scarpe, io sono per il goretex anche ad agosto, c'è chi non lo tollera neanche in inverno e comunque scarpe più leggere si bagnano ma asciugano prima, sotto la pioggia battente o nel fango anche il goretex nulla può quando son bagnate ti ci vuole una notte intera con i giornali per far asciugare le scarpe (si, i fogli di giornale sono il top per questo scopo).
Tutto questo per dire che la confusione ti viene perché ognuno ha le sue granitiche certezze, alla fine ti toccherà sbagliare per trovare il tuo giusto compromesso.
Per il peso dello zaino non disperare, le cose tecniche pesano pochissimo e se segui una di quelle liste alla fine se non sono 5 kg. saranno 6 (se non è così hai tanta roba inutile, torna qua che i talebani dello zaino leggero ti elimineranno il superfluo).
Che bella l'ansia del primo cammino!
 

SANDRO60

Utente storico e attivo
Socio Assoc.ne PPS
è il periodo in cui io ho fatto il francese. Per il meteo uma felpa ed un k-way basta. Pantaloni corti... ed un paio lunghi. Per le scarpe esiste un mondo di consigli. Io ho sempre preferito la caviglia coperta. L'ultimo cammino ho portato delle Salomon alte e mi sono trovato benissimo. Cappello per il sole. Considera che si lava tutto quindi bastano due cambi. E' capitato una volta a fine ottobre freddo e riscaldamenti accesi... ma camminando non si sentiva freddo. ciao Sandro
 

Maricrí

Iscritto
Ok! Grazie infinite per le vostre risposte. Credo che mi orienteró su un micropile (se è inteso quello per felpa) ed un guscio non pesantissimo però che ripari dal vento e dalla pioggia leggera. Magari il poncho invece che i pantaloni impermeabili, che ho letto che lo zaino anche col coprizaino se piove che la manda si infradicia. Forse una maglia termica... insomma continuerò a studiare il forum. Sicuramente il primo passo sono le scarpe... ho intenzione si rodarle il più possibile... mammamia c'ho un'ansia per i piedi!!!!
Ps grazie per la dritta "talebani dello zaino"... mi serviranno di sicuro!!!
 

Scudetto Libretto PPS

I libretti sono realizzati totalmente in carta riciclata e hanno misura 112 x 85 mm
La penna è di colore nero e le pagine sono a righe orizzontali

Lo scudetto è realizzato in stoffa e può essere cucito o incollato dove si desidera, non è termoadesivo.

Il costo comprende anche le spese di spedizione che variano a seconda della quantità ordinata.

Scelta oggetto
Alto