• Ciao Ospite, benvenuto nel forum Pellegrini per Sempre
    lo stai visitando nella sua parte pubblica, comunque anche da ospite puoi scrivere un argomento nel forum dedicato agli ospiti ma se vuoi interagire con gli iscritti, vedere tutti i forum della board, partecipare ai nostri raduni e tanto altro e' necessario effettuare l'iscrizione cliccando in alto su "Registrati".
    La registrazione, oltre a quanto detto sopra, porta anche a non visualizzare alcune pubblicità come quella sottostante nelle varie risposte dei forum

ed ancora una volta è giunto il giorno per rimettersi in cammino


cor97

Utente storico
Carissimi, ormai abbiamo ripreso in toto il cammino della vita quotidiana. Appena rientrato da un incontro di formazione di cammino spirituale. provo a darvi qualche notizia del cammino intrapreso ormai più di un mese fa: partito per Lisbona il 4 settembre.
Aeroporto di Ciampino, vado al chek-in per l'imbarco dello zaino insieme a mio figlio, prendo la mia brava carta d'imbarco e la carta d'identità che avevo messo in una tasca di plastica per documenti da appendere al collo, (così non devo stare a perdere tempo a cercare in quale tasca ho i documenti) e dopo aver imbarcato il bagaglio e salutato il figlio, vado ai passaggi di sicurezza. Mi reco a prendere una bottiglietta d'acqua e ...panico ! non trovo più la pochette con le carte di credito e la tessera sanitaria! rivado alla sicurezza e chiedo di potere riuscire perché ....etc. mi fanno riguardare bene dappertutto, poi uno di loro si offre di andare a vedere presso il chek in e dopo un po' ritorna e aveva la mia pochette con le carte e tessera sanitaria! mi era caduta presso il banco del chek in ed un inserviente dell'aeroporto l'aveva trovata e la stava portando alla sicurezza! dimenticavo di dire che nel frattempo avevo messo in agitazione anche i miei che mi avevano accompagnato perché credevo di averla dimenticato a casa, quindi stavano pure correndo per poter ritornare in tempo prima che l'aereo partisse! Ho pensato che forse qualche rotella comincia a non girare più nel verso giusto, ma non ditelo a mia moglie!!!!!
Nel primo pomeriggio atterro all'aeroporto di Lisbona e vado a ritirare lo zaino che avevo imbarcato e poi mi avvio all'uscita dove presumevo ci fosse il mio amico ad aspettarmi perché lui era già arrivato dal mattino e fin qui tutto normale.
Il problema comincia con la prima comunicazione telefonica che ci scambiamo per sapere dove fosse ad aspettarmi; mi dice che sta davanti ad un gate n. non ricordo più , ma diciamo il 68 ed io cerco di rintracciare dove sia questo gate , gli chiedo un riferimento e lui mi dice che nel frattempo si è portato al gate 60 ed io a cercare di capire dove sta, ma di lui non c'è traccia; finalmente dopo un po' mi dice di essere davanti al macDonald, ed io penso che finalmente ci siamo e che riesco sicuramente a rintracciare il Mac, ora chiedo a qualcuno dell'aeroporto ed è fatta, ma sorpresa delle sorprese mi dicono che il Mac trovasi al di là dei passaggi di sicurezza! Finalmente realizzo che lui dalla mattina, da quando era sbarcato non era ancora uscito! Era rimasto dentro ad aspettare il mio aereo! ed andava da un gate di atterraggio all'altro per vedere quando atterravo!. bene, questo raccontato in due minuti, ma vi assicuro che, nel frattempo, ho dovuto avvisare che tardavo ad arrivare alla residenza dove avevo prenotato e trovavo solo la segreteria telefonica che dava un messaggio solo in portoghese; anche se qualcosa capisco, comunque non mi è così familiare come lo spagnolo, trovo uno dell'aeroporto che mi fa da tramite e quindi lui, a sua volta, lascia un messaggio da parte mia che arriveremo più tardi. Dicevo quindi di aver capito che il mio amico doveva ancora uscire da dove era sbarcato ed allora gli chiedo a che piano stesse e gli dico finalmente di prendere l'ascensore nxxx
e scendere al piano zero dove io sarei stato ad aspettarlo! risultato finale da quando sono uscito, dopo il ritiro dello zaino, all'incontro passa più di un'ora buona! Fine prima puntatata
 

Tammy&Tyson

Iscritto
Domattina si parte per Lisbona dove mi incontrerò ancora una volta con il compagno di cammino.
Ormai son 12 anni dal mio primo cammino e, nel frattempo, si è rinsaldata quell'amicizia nata allora che sempre più nel tempo e con vari cammini fatti insieme è stata messa alla prova (e chi ha fatto il cammino insieme ad altre persone sa di cosa parlo) e se, dopo tanto tempo, ancora ci cerchiamo per andare insieme, lo capite da soli che è ben forgiata.
Questa volta abbiamo entrambi un handicap: poco allenamento per varie vicissitudini occorseci e, per ciliegina sulla torta, non mi son fatto mancare una caduta a 10 giorni dalla partenza che ha messo in dubbio il mio poter partire!
Moglie, figli ed amici, tutti a dirmi che dovevo quanto meno rinviare ed io a ribattere che ora va bene e quindi non rinuncio! Per l'allenamento mancato, vuol dire che ce la prenderemo più con comodo. avremo più tempo per assaporare tutto ciò che il cammino ci metterà davanti.
Ora dopo aver ricontrollato per l'ennesima volta zaino e resto proviamo a riposare ché domattina ci attende una giornata piena.
Buona Notte Pellegrine e pellegrini
Buon cammino
 

Trova un utente

Scudetto Libretto PPS

ATTENZIONE : SPEDIZIONI SOSPESE DAL 23 NOVEMBRE AL 31 DICEMBRE

La spedizione per gli ordini effettuati in quel periodo verrà effettuata dopo il 1° gennaio

I libretti sono realizzati totalmente in carta riciclata e hanno misura 112 x 85 mm
La penna è di colore nero e le pagine sono a righe orizzontali

Lo scudetto è realizzato in stoffa e può essere cucito o incollato dove si desidera, non è termoadesivo.

Il costo comprende anche le spese di spedizione che variano a seconda della quantità ordinata.

Scelta oggetto
Alto