• Ciao Ospite, benvenuto nel forum Pellegrini per Sempre
    lo stai visitando nella sua parte pubblica, comunque anche da ospite puoi scrivere un argomento nel forum dedicato agli ospiti ma se vuoi interagire con gli iscritti, vedere tutti i forum della board, partecipare ai nostri raduni e tanto altro e' necessario effettuare l'iscrizione cliccando in alto su "Registrati".
    La registrazione, oltre a quanto detto sopra, porta anche a non visualizzare alcune pubblicità come quella sottostante nelle varie risposte dei forum

passi ai tempi del coronavirus

za_rina

Utente attivo
Utenti registrati
Noi tutti al tempo del coronavirus
mi sono chiesta cosa scriveranno nei libri di storia di questo tempo buio da medio evo moderno,
sicuramente che c'è stato un prima e improvvisamente tutto cambiò, qualcosa di invisibile si insinuò nelle vite di tutti i popoli della Terra cambiando completamente la Società.
Sono pessimista? Può darsi sono convinta che molte cose che si credevano ovvie e consolidate cambieranno.
E' vero vivo in una regione che ha preso provvedimenti in tempo verso chi arrivava da Paesi lontani ma non aveva previsto che la pandemia si era già insinuata.
Sono giorni di ansia, mamma in ospedale all'inizio dell'emergenza
mille precauzioni,
a casa mille precauzioni per non trasmettere
uscire di casa con mascherina e guanti
solo spesa, farmacia, occhiate spaventate scambiate con chicchesia ma bisogna pur vivere
vita sociale zero tutti a distanza di sicurezza
preoccupazione per i figli , per fortuna che ci sono i mezzi tecnologici e posso vedere attraverso video il mio nipotino che cresce, Niente abbracci niente coccole e questo è il prezzo più alto da pagare.
vedo la nostra gioventù ferma a casa incertezza sui loro visi
Ci sarà la recessione?
passerà? oh! si passerà
andrà tutto bene? oh! si andrà tutto bene con il tempo, si ci vorrà molto tempo.
ci sarà un vaccino prima o poi?
oh !si ci sarà ..speriamo, e come un tarlo questo virus si è stabilito nelle nostre vite.
Ora è tempo di riflettere

Scusate mi riesce difficile essere ottimista
 
Ultima modifica:

francafranca

Socio Assoc.ne PPS
Utente attivo
Utenti registrati
Scusate ma mi riesce difficile essere ottimista

andrà tutto bene? oh si andrà tutto bene con il tempo si ci vorrà molto tempo.
Certo che è difficile.
Ma se rispetteremo (alla lettera) quanto ci viene chiesto per il bene nostro e degli altri
ne verremo fuori e sicuramente migliori (anche se un po' acciaccati).
Lo dimostra quanto sta succedendo in Cina

Ci spaventa quanto tempo servirà?
Ci spaventiamo noi PPS (- perchè l'abbiamo imparato -)
che sappiamo dare il giusto valore al tempo ? :no:

:muscle::muscle::muscle:
 
Ultima modifica:

Griffo

Socio Assoc.ne PPS
Utente attivo
Utenti registrati
Posto un messaggio di un bicchiere :aperitivo: mezzo vuoto

poi posto un messaggio di un bicchiere :aperitivo: mezzo pieno

dopodichè posto la MIA bottiglia :spumante:


MEZZO VUOTO
"Dunque, da quel che leggo in giro la situazione oggi è la seguente: quelli che stanno a casa ce l'hanno con quelli che escono, mentre quelli che sono costretti ad uscire ce l'hanno con quelli che possono rimanere a casa. Quelli con i bambini ce l'hanno con quelli con i cani perché i cani possono uscire e i bambini no, mentre quelli con i cani ce l'hanno con tutti quelli che ce l'hanno con loro perché portare fuori il cane è la cosa più noiosa dell'avere un cane e ne farebbero volentieri a meno.
Quelli che non fanno sport ce l'hanno con quelli che vanno a correre perché se mi rompo i coglioni io è giusto che te li rompa anche tu, a prescindere da quanto la tua attività in solitaria possa essere pericolosa. Quelli che si rompono i coglioni ce l'hanno con quelli che si divertono sui balconi e quelli che si divertono ce l'hanno con quelli che gli rompono i coglioni. Quelli che non fumano e non giocano, ce l'hanno con quelli che affollano le tabaccherie e quelli che affollano le tabaccheria ce l'hanno con quelli che vanno al supermercato due volte al giorno che a loro volta ce l'hanno con quelli che escono il cane che a loro volta ce l'hanno col cane che per altro comincia ad annusare la primavera e non potendo sfogarsi al parco come faceva fino a ieri, di solito si sfoga con un divano, con cuscino e a volte con la gamba di qualche umano.
Poi ci sono quelli che ce l'hanno col governo, col marito, con il Papa, con il vicino, con l'Europa, con gli scienziati, con la Cina, con i lombardi, con le sardine, il Circolo del tennis, la televisione, le dame di San Vincenzo e un po' anche con il virus, ma quello reagisce malissimo ed è meglio non stuzzicarlo.
Gli altri sono malati.
Vi vedo un po' nervosetti, avete finito il lievito?.
"

MEZZO PIENO
"Ricapitolando:
In pochi giorni abbiamo risolto il problema del traffico, dell’inquinamento, dello spreco di cibo, della ludopatia e dell’invasione dei migranti. Difficilmente staremo in futuro a litigare su quote 100 o di quando poter andare in pensione.
Miglioramenti sensibili anche sul fronte dell’evasione fiscale e della tracciabilità dei pagamenti (per giustificare le uscite di casa).
Abbiamo incentivato la digitalizzazione e l’alfabetizzazione informatica, dato forte impulso all’e-commerce, lanciato lo smart working e l’è-learning.
Abbiamo finalmente dato al calcio l’importanza che merita, aumentato la lettura dei libri e dei giornali, la visione dei film, riscoperto il piacere della sana cucina casalinga e del giardinaggio, ci siamo rivelati amanti dell’attività fisica e dell’aria aperta.
Siamo diventati più solidali, più socievoli e desiderosi di interagire con il prossimo. Quando suona il campanello il “e adesso chi mazzo è che rompe” è stato sostituito da una scossa adrenalinica.
Abbiamo responsabilizzato i cittadini all’osservanza delle norme e a non voltarsi dall’altra parte se vedono qualcuno che fa il furbo, abbiamo imparato a fare la fila in modo ordinato e a lavarci le mani.
Passiamo molto più tempo con i nostri figli e i nostri partner, forse entro un anno avremo pure risolto il problema demografico.
Abbiamo riabilitato gli scienziati e le competenze, spazzato via no-vax e complottisti vari, abbiamo disintossicato le trasmissioni di informazione dalle inutili liti da salotto dei politici.
Furti, rapine e altri delitti ridotti all’osso, traffico e spaccio di droga che hanno subito un tracollo.
Adesso ci resta solo da risolvere sta cazzata del coronavirus e siamo a cavallo.
"


COSA CONTIENE LA MIA BOTTIGLIA
Terza settimana in casa
Dunque da quel che penso la situazione oggi è la seguente:
Stando a casa ce l'ho con col me che esce spesso con la fantasia, mentre quello che è costretto ad uscire ce l'ha con quello che può sfruttare il rimanere a casa ma non lo fa.
Quello che sta a casa ce l’ha su con quello che vorrebbe uscire a camminare e far sport in palestra e a pallavolo, ma quello che vorrebbe uscire ce l’ha su con quello che stà in casa e che, dopo aver lavorato, prosegue con giochini e chat anziché sfruttar meglio l’occasione di sport coi figli (lo faccio ma potrei farne veramente molto di più).
Quello che sta a casa ce l’ha su con quello che vorrebbe uscire a leggere le nuvole, scrivere i fili d’erba, stampare gli orizzonti, ma quello che vorrebbe uscire ce l’ha su con quello che stà in casa e che, dopo aver lavorato, prosegue con giochini e chat anziché sfruttar meglio l’occasione di leggere tutti i libri iniziati e lasciati a metà ( si ne stò leggendo uno ma sempre troppo lentamente e troppo poco).
Quello che sta a casa ce l’ha su con quello che vorrebbe uscire ad ascoltare il vento, suonare le foglie, strimpellare i rametti, tamburellare sui tronchi, ma quello che vorrebbe uscire ce l’ha su con quello che stà in casa e che, dopo aver lavorato, prosegue con giochini e chat anziché sfruttar meglio il tempo per esercitarsi con l’armonica o l’ukulele, l’occasione giusta di tempo di aver quella costanza utile anzi necessaria per imparare. (in tre settimane li ho usati si e no 3 volte).

Però ricapitolando queste tre settimane settimane:

In pochi giorni ho risolto il problema di acidità di stomaco dettato dallo stress lavorativo (lavoro di più a casa ma più rilassato)

In pochi giorni ho risolto il problema di ascelle pezzate dettate dal nervosismo verbale con la Capa (neanche in chat o per iscritto riusciamo ad andare d’accordo, ma almeno la fanculizzo con serentià)

In pochi giorni ho risolto il problema di quella fastidiosa emicrania da week end, ora non sa più riconoscere il weekend

In pochi giorni vedo che madre natura ha risolto il suo problema di inquinamento e si è ripresa un po’ il suo spazio

In pochi giorni vedo che la gente di buon cuore ce lo mette
e IO voglio metterci il mio: in quale modo? Partendo da me inizialmente.

Iniziando a sistemare qualcosa della situazione odierna sopra descritta; e qui mi ci vorranno ancora un bel po’ di settimane di reclusione perché io capisca di essere un caso clinico, il più difficile.

Fatto questo inizierò ad occuparmi di madre natura, aiutarla a mantenersi i suoi spazi, RI-coltivando l’orto lasciato un po’ in sordina, piantando qualche pianta in più e fiori, il tutto facendolo coi figli così che imparino l’arte della terra.

E si
siamo tutti delle bottiglie di buon o cattivo vino, e serviamo per riempire quel bicchiere che pare sia sempre mezzo vuoto.

La strada per il miglioramento personale è lunga; l’importante è prendere quella! e non le strade degli altri.




E soprattutto sono gli altri che dovranno osservare me sulla giusta via, e non io che osservo gli altri sulle vie sbagliate.

Un giorno quello che oggi sta a casa si incontrerà con quello che oggi esce con la fantasia ….. e lì si che che saran caxxi !!!!:-PP
 

Raùl

Collaboratore Ass.ne
Socio Assoc.ne PPS
Utente attivo
Utenti registrati
... e questo è il Griffo!
Venne al mondo e buttarono via lo stampo: uno uguale a lui, non ce n'è! ::-)
Grazie di esistere, ragazzo!!!
 

Sardina

Membro dello Staff
Direttivo Ass.ne
Collaboratore Ass.ne
Socio Assoc.ne PPS
Utente attivo
Utenti registrati
da “Iza’s story”, di Grace Ramsay, 1869


GUARIRE di Kathleen O'Meara (1869)
Mi spiace per chiunque abbia creduto che davvero quella bellissima poesia sia stata scritta all'epoca della peste.
In effetti è stata scritta proprio adesso, in occasione del corona virus. L'ha scritta una certa Kathy O'Meara (stesso cognome e nome simile).
Già su Bufale.net se ne era parlato.
 

francafranca

Socio Assoc.ne PPS
Utente attivo
Utenti registrati
Mi spiace per chiunque abbia creduto che davvero quella bellissima poesia sia stata scritta all'epoca della peste.
In effetti è stata scritta proprio adesso, in occasione del corona virus. L'ha scritta una certa Kathy O'Meara (stesso cognome e nome simile).
Già su Bufale.net se ne era parlato.
"Infine, a rendere la vicenda ancora più complessa, abbiamo il recente intervento da parte di Irene Vella, giornalista freelance e poetessa, la quale sui social ha messo in evidenza il fatto che la poesia di Kitty O’Meara corrispondesse ad un suo lavoro pubblicato su Facebook lo scorso 11 marzo."

Non sappiamo più a chi dare i resti.......
 

Raùl

Collaboratore Ass.ne
Socio Assoc.ne PPS
Utente attivo
Utenti registrati
E se ci limitassimo a dire che è bella, e chi se ne frega di quando e chi l'ha scritta?
Odio essere d'accordo con te, "Vecio", :rofl: :rofl: però stavolta l'hai detta giusta! :ok:
A volte stiamo lì a brontolare che il vetro è sporco, quando basterebbe una pulita sommaria col dorso della mano per riuscire a vedere fino all'orizzonte.
 

Edo

Admin
Membro dello Staff
Direttivo Ass.ne
Collaboratore Ass.ne
Socio Assoc.ne PPS
Utente attivo
Utenti registrati
Però ricapitolando queste tre settimane settimane:

In pochi giorni ho risolto il problema di acidità di stomaco dettato dallo stress lavorativo (lavoro di più a casa ma più rilassato)

In pochi giorni ho risolto il problema di ascelle pezzate dettate dal nervosismo verbale con la Capa (neanche in chat o per iscritto riusciamo ad andare d’accordo, ma almeno la fanculizzo con serentià)

In pochi giorni ho risolto il problema di quella fastidiosa emicrania da week end, ora non sa più riconoscere il weekend

In pochi giorni vedo che madre natura ha risolto il suo problema di inquinamento e si è ripresa un po’ il suo spazio

In pochi giorni vedo che la gente di buon cuore ce lo mette
e IO voglio metterci il mio: in quale modo? Partendo da me inizialmente.

Iniziando a sistemare qualcosa della situazione odierna sopra descritta; e qui mi ci vorranno ancora un bel po’ di settimane di reclusione perché io capisca di essere un caso clinico, il più difficile.

Fatto questo inizierò ad occuparmi di madre natura, aiutarla a mantenersi i suoi spazi, RI-coltivando l’orto lasciato un po’ in sordina, piantando qualche pianta in più e fiori, il tutto facendolo coi figli così che imparino l’arte della terra.

E si
siamo tutti delle bottiglie di buon o cattivo vino, e serviamo per riempire quel bicchiere che pare sia sempre mezzo vuoto.

La strada per il miglioramento personale è lunga; l’importante è prendere quella! e non le strade degli altri.
Bellissimo che questa tragedia abbia dato anche dei buoni frutti, i propositi sono quelli giusti e penso che i cuccioli apprezzeranno anche se conoscendoti un po' penso che le piante saranno messe un po' qui e un po' là... Nell'orto forse mescoli le varietà ... danto per dare un po' di movimento alle colture. Però non seminare le carote nello stesso appezzamento dell'insalata :rofl: :rofl: :rofl: :rofl:
Sei unico Griffo e per questo mi piaci ...

Edo
 

Paco l'indio

Utenti registrati
In un momento come questo ho pensato che ora piu' che mai un pellegrino e' un uomo ''che prega con i piedi'', e dopo aver tracciato con il GPS un cammino che parte da casa mia e arriva ad Assisi lo ho suddiviso in 19 tappe di circa 20/25 km ognuna per un totale di 430 km e tutti i giorni mi faccio una tappa, zaino in spalla, sul mio tapis roulant. Dovrei arrivare in cattedrale la mattina di Pasqua. Lo dedico a tutte le fantastiche persone che stanno lavorando ogni giorno per noi che siamo costretti a casa, per i malati negli ospedali e per chi ci ha preceduti nell'ultima tappa. Un pellegrino e' anche questo. Buen camino

il 23/3/2020,
 

francafranca

Socio Assoc.ne PPS
Utente attivo
Utenti registrati
Se penso a quanto è noioso il tapis roulant
(non riesco a starci sopra per più di un quarto d'ora pur guardando la televisione)
stai facendo un pellegrinaggio con un valore aggiunto!

Buen Camino
 
Ultima modifica:

Edo

Admin
Membro dello Staff
Direttivo Ass.ne
Collaboratore Ass.ne
Socio Assoc.ne PPS
Utente attivo
Utenti registrati
Io invece ho fatto miei questi pensieri :

"Maestro, come posso affrontare l'isolamento?"
"Pulisci la tua casa. A fondo. In tutti gli angoli. Anche quelli che non hai mai avuto la voglia, il coraggio e la pazienza di toccare. Rendi la tua casa splendente e curata. Togli la polvere, le ragnatele, le impurità. Anche quelle più nascoste. La tua casa rappresenta te stesso: se ti prendi cura di essa, ti prendi cura anche di te."
"Maestro ma il tempo è lungo. Dopo essermi preso cura di me attraverso la mia casa come posso vivere l'isolamento?"
"Aggiusta quello che può essere aggiustato ed elimina ciò che non ti serve più. Dedicati al rammendo, ricama gli strappi dei tuoi pantaloni, cuci ben bene gli orli sfilacciati dei tuoi abiti, restaura un mobile, ripara tutto ciò che vale la pena riparare. Il resto, buttalo. Con gratitudine. E con consapevolezza che il suo ciclo è terminato. Aggiustare ed eliminare fuori di te permette di aggiustare o eliminare ciò che c'è dentro di te."
"Maestro e poi? Cosa posso fare tutto il tempo da solo?"
"Semina. Anche un solo seme in un vaso. prenditi cura di una pianta, annaffiala ogni giorno, parlaci, dalle un nome, togli le foglie secche e le erbacce che possono soffocarla e rubarle energia vitale preziosa. E' un modo di prenderti cura dei tuoi semi interiori, dei tuoi desideri, dei tuoi intenti, dei tuoi ideali."
"Maestro, e se il vuoto viene a farmi visita? Se arrivano la paura della malattia e della morte?"
"Parlaci. Prepara la tavola anche per loro, riserva un posto per ciascuna tua paura. Invitale a cena con te. E chiedi loro come mai son giunte da così lontano fino alla tua casa. Che messaggio vogliono portarti. Cosa vogliono comunicarti."
"Maestro, non penso di potercela fare..."
"Non è l'isolamento il tuo problema ma il timore di affrontare i tuoi draghi interiori. Che hai sempre voluto allontanare da te. Ora non puoi fuggire. Guardali negli occhi, ascoltali e scoprirai che ti hanno messo con le spalle al muro. Ti hanno isolato per poterti parlare. Come i semi che possono germogliare solo se sono da soli"

Elena Bernabè


Il primo punto lo ho fatto, il secondo in parte per problemi di approvigionamento di materiali che mi servirebbero ...

Sull'ultimo punto penso che tanti di noi ci possano vedere invece le riflessioni fatte in cammino, su quei sentieri infiniti dove hai solo la compagnia di te stesso.

Edo
 

liam

Socio Assoc.ne PPS
Utente attivo
Utenti registrati
Metto qui una cosa che ho pensato leggendo alcuni messaggi su vari argomenti.

Faccio anche fatica a scriverlo e come sempre non so se sarò capace di dire quello che vorrei.

Alcuni di voi paragonano questo periodo di isolamento al cammino.
Per me non é così.

Sì, sono chiusa in casa da sola, come nei miei similcammini sono da sola. Chi mi conosce un po' sa che cerco di scegliere cammini non troppo affollati.
Solo io e io. Chiacchiero con me. Litigo con me. No, risposte no ne trovo, ma non mi sfuggo. Sia lì che qui.
Quello che cambia, per me cambia tantissimo, è lo sfondo.
Sì, ovviamente quello fisico, casa mia non è un sentiero, ma soprattutto lo sfondo della mia testa.

Lì c'è una base di positività. Anche quando me ne dico di tutti i colori per la mia scemenza, anche quando penso a situazioni che so di non saper gestire. Lì riesco a vedere uno spiraglio, una via di fuga. È questo che mi piace. È questo che mi fa star bene.

Qui no. Proprio per niente. Anzi.

Lì dopo una giornata senza incontrare nessuno, scambio addirittura volentieri le 2 parole con la signora del negozio.

Qui non riesco neanche più a scrivere le solite 2 scemenze su whatsapp.

Stima infinita verso chi riesce a usare in modo positivo questo periodo.
So che non ne uscirò migliore. Non io. Questo lo so.
 
Ultima modifica:

Raùl

Collaboratore Ass.ne
Socio Assoc.ne PPS
Utente attivo
Utenti registrati
Credo che l'iniziativa di Paco sia degna di lode, ancor di più se i passi sono dedicati.

Personalmente non ne sarei capace, sono troppo incostante e quindi apprezzo ancor di più l'impegno e la costanza.
25 Km sul tapis roulant... quante volte scenderei a bere, mangiare, trastullarmi, giocare col gatto ... fumare no, al momento ho sospeso.

Buon Cammino.
 

Jackie

Collaboratore Ass.ne
Socio Assoc.ne PPS
Utente attivo
Utenti registrati
Paco, ti auguro di trovare sempre ombra per ripararti dal sole e acqua per rinfrescarti...
come nei migliori auspici per un buon cammino.
Ricordati di noi quando a Pasqua arriverai ad Assisi.
Buon Cammino
 

Jackie

Collaboratore Ass.ne
Socio Assoc.ne PPS
Utente attivo
Utenti registrati
Edo, mi sa che li faccio anche miei i tuoi "pensieri".
Posso vero? :)
 

Edo

Admin
Membro dello Staff
Direttivo Ass.ne
Collaboratore Ass.ne
Socio Assoc.ne PPS
Utente attivo
Utenti registrati
Edo, mi sa che li faccio anche miei i tuoi "pensieri".
Posso vero? :)
Certo che puoi ...riguardo al secondo punto poi Stefano ha sempre l'avvitatore disponibile ;):rofl::rofl::rofl::rofl::rofl:
 
Thread starter Similar threads Forum Replies Date
Gianni.Delucia Primi passi .... da Leon Dubbi, Domande, Info su tutti i cammini 5
G Cosa faremo dei nostri passi 3a Ed. Concorso letterario - I racconti votati 1
falso ciclista I Miei Passi Chiacchiere in libertà 7
Lino e Rossana Vado a fare 4 passi Pellegrini in cammino ... 109
Edo 4 passi a Brescia Ci incontriamo a ...... 11
C Libro «Mille passi verso Dio». Viaggio lungo le strade della fede nel Medioevo dalla Toscana a Santiago di Io leggo, tu leggi, noi leggiamo.....che cosa? 1
james.tdc.fizz Camminando a Piccoli Passi Pellegrini in cammino ... 9
Edo thegjn e il suo milione di passi sul cammino Pellegrini in cammino ... 26
Fede in volo Ospitalità sui passi di Francesco Altri cammini 14
Edo Un cammino diverso, non fatto di passi ma di molto altro Pellegrini in cammino ... 24
M I Passi che non scorderò Mai Il mio cammino ... 10
Julo 1.800.000 passi Io leggo, tu leggi, noi leggiamo.....che cosa? 3
pax1902 I Passi e il silenzio. A piedi, sulle strade di Chiara Io leggo, tu leggi, noi leggiamo.....che cosa? 0
Matte [Libro] Seguendo i propri passi Varie sui cammini 0
Matte Libro : "Contare i passi" di Carla De Bernardi Io leggo, tu leggi, noi leggiamo.....che cosa? 17
R il cammino francese in e bike ai tempi del corona virus Chi siamo? ... presentiamoci 5
Nathan Tempi stretti a Bordeaux Dubbi, Domande, Info su tutti i cammini 4
Antonio il Pellegrino Tempi di percorrenza aeroporto Madrid T1-T4 Dubbi, Domande, Info su tutti i cammini 6
C tempi di percorrenza minimi da Lourdes a Santiago e scheda telefonica Forum Ospiti 8
giuseppe50 riduzione tempi morti roma sjpp Dubbi, Domande, Info su tutti i cammini 9
M Camino del norte - Dubbi e domande Dubbi, Domande, Info su tutti i cammini 10
R Via francigena al tempo del covid Un pò di aiuto e qualche info sul forum 6
I cammino del nord Dubbi, Domande, Info su tutti i cammini 5
I cammino del nord Chi siamo? ... presentiamoci 3
Renèe Cammino del Nord Dubbi, Domande, Info su tutti i cammini 7
F cammino ad Ottobre: Portoghese o del Nord? Il Cammino di Santiago de Compostela 2
liam il cammino prima del cammino Chiacchiere in libertà 18
F Cammino del Nord info su tenda Il Cammino di Santiago de Compostela 6
voyager Il Cammino al tempo del Coronavirus Dubbi, Domande, Info su tutti i cammini 136
adelem cammino del Nord volo ryan 26 giugno 2020 da bologna Cerco ... compagnia, taxi condiviso, ecc. 6
Felix Felix ... verso il cammino del Sureste Chi siamo? ... presentiamoci 6
Felix Camino del Sureste Dubbi, Domande, Info su tutti i cammini 1
G Informazione sulla Variante Spirituale del Cammino Portoghese Chi siamo? ... presentiamoci 4
split710 Abbigliamento cammino del nord settembre/ottobre Dubbi, Domande, Info su tutti i cammini 7
maryam Tre (meno uno) primitivi sul vasco del interior Pellegrini in cammino ... 95
T Teppi prima del cammino: allenamenti e dubbi Dubbi, Domande, Info su tutti i cammini 14
Z Il Cammino e la "dilatazione" del tempo Io leggo, tu leggi, noi leggiamo.....che cosa? 5
S Cammino del Nord dopo aver fatto quello Francese Dubbi, Domande, Info su tutti i cammini 12
D collegamenti e tappe del camino francese Forum Ospiti 20
R cammino del nord in solitaria Forum Ospiti 12
Marcone698 Cammino del Norte, domani 13/06/2019 si parte! Pellegrini in cammino ... 52
FABIO.STOMACI Diario/Info Via Francigena del sud di Fabio Stomaci Via Francigena 0
FABIO.STOMACI Via Francigena del sud di Fabio Stomaci Il mio cammino ... 1
Paola87 I doni del cammino Chiacchiere in libertà 4
maryam Ho il blocco del pellegrino Dubbi, Domande, Info su tutti i cammini 28
guido_e_cri il gruppino - due giorni sul sentiero del viandante Il mio cammino ... 48
Edo 2019 - Novità del forum Avvisi e Iniziative 76
Maurix Clima e temperature a giugno sul cammino del nord Dubbi, Domande, Info su tutti i cammini 7
Maurix Cammino del Nord a giugno Dubbi, Domande, Info su tutti i cammini 13
Trentinese Presentazione Trentinese ho 67 anni Emiliano di nascita cittadino del mondo. Prima volta a Santiago Chi siamo? ... presentiamoci 20
Similar threads


















































Trova un utente

Scudetto Libretto PPS

I libretti sono realizzati totalmente in carta riciclata e hanno misura 112 x 85 mm
La penna è di colore nero e le pagine sono a righe orizzontali

Lo scudetto è realizzato in stoffa e può essere cucito o incollato dove si desidera, non è termoadesivo.

Il costo comprende anche le spese di spedizione che variano a seconda della quantità ordinata.

Scelta oggetto
Alto