Chiudi
Ciao Ospite, benvenuto nel forum Pellegrini per Sempre
lo stai visitando nella sua parte pubblica, comunque anche da ospite puoi scrivere un argomento nel forum dedicato agli ospiti ma se vuoi interagire con gli iscritti, vedere tutti i forum della board, partecipare ai nostri raduni e tanto altro e' necessario effettuare l'iscrizione cliccando in alto su "Entra o Registrati".
Da questo link puoi anche iscriverti alla newsletter del forum. Buon Cammino
Chiudi
Solo per ricordare che abbiamo on line circa 365 album suddivisi per cammini con le Vostre foto. Se volete pubblicare le Vs. foto scrivetemi a : admin@pellegrinipersempre.it
Questo il link per visualizzare la nostra gallery

Piccoli Cammini Quotidiani

Discussione in 'Il mio cammino ...' iniziata da Griffo, 15 Novembre 2017.

  1. panucci

    panucci Utente storico Socio Assoc.ne PPS

    "anche tu sei una che abbraccia gli alberi?":rofl::rofl::rofl::rofl::rofl::rofl::rofl: fulvia53fulvia53 scusa… ma la dovevo scrivere, questa frase qualcuno me l' ha formulata credo a Torregrande…. GriffoGriffo tu c' eri?
     
    A maryam piace questo elemento.
  2. Raùl

    Raùl Utente storico e attivo Socio Assoc.ne PPS

    OT
    Come tutti i narratori, ha scritto cose buone ed altre meno: alcuni sono indigesti, altri sublimi, altri ancora così è così ... ma SEMPRE, anche nei peggiori, vi ho trovato almeno una frase che mi ha fatto riflettere ed a volte mi ha spalancato porte e mi ha mostrato un "oltre" davvero interessante (Ovviamente concordo con voi sul racconto che parla del suo ...ehm ... "Cammino": bocciato senza appello!).
    Ho tutti i suoi lavori (compreso qualcosa mai pubblicato in Europa) tranne gli ultimi due perchè ... boh, perchè non sento più la necessità di leggerlo: un po' come quando ascolti sempre e solo certa musica o un certo cantante e poi improvvisamente lo molli e passi ad altro.
    Però dai, non è tutto da buttare!
    Fine OT
     
    A freespirit e panucci piace questo messaggio.
  3. fulvia53

    fulvia53 Utente storico e attivo Socio Assoc.ne PPS

    Da sempre. Quando ero bambina abitavo in campagna e dietro casa il bosco, avevo un posticino mio dove c'era un albero a cui raccontavo le mie cose e lo abbracciavo sia quando arrivavo che quando andavo via. E' stato l'unico vero amico che ho mai avuto...anche perché non poteva scappare...:rofl::rofl::rofl:
     
    A freespirit e panucci piace questo messaggio.
  4. panucci

    panucci Utente storico Socio Assoc.ne PPS

    per me, i libri ci calzano a pennello come un paio di calzini che non fanno bolle, a seconda del periodo della nostra vita in cui li leggiamo... io di Coelho Adoro Brida, e lo rileggerei volentieri, ma sono io... ognuno ha qualcosa da trovare nei libri..
     
  5. Raùl

    Raùl Utente storico e attivo Socio Assoc.ne PPS

    Concordo! :ok:
    Uno dei suoi più belli, se non il più bello! <3
     
    A panucci piace questo elemento.
  6. Griffo

    Griffo Utente storico Socio Assoc.ne PPS

    Io questo non l’ho scritto, ed è una delle cose più pazzescamente belle che una persona può fare :)

    Quindi non provarci a non scrivere

    ebbravapeterfulvia
     
    Ultima modifica: 16 Novembre 2018
  7. Griffo

    Griffo Utente storico Socio Assoc.ne PPS

    Avevo letto la trama, era uno dei libri che volevo regalare a Clara per i 40anni ma poi bo non ero convinto.

    Ci ripenserò :p
     
    A panucci piace questo elemento.
  8. Griffo

    Griffo Utente storico Socio Assoc.ne PPS

    :rolleyes:
     
    A panucci piace questo elemento.
  9. Julo

    Julo Utente storico e attivo

    della serie "piccoli pellegrini crescono"
    Eccolo tutto orgoglioso che all'uscita dal nido vuole camminare da solo col suo zainetto, nonostante la bora:

    IMG-20181120-WA0002.jpg
     
    A Grazia S, Lino e Rossana, Griffo e ad altre 8 persone piace questo elemento.
  10. fulvia53

    fulvia53 Utente storico e attivo Socio Assoc.ne PPS

    Bello lui :amore:....magari un po' di zavorra nello zainetto così la bora non se lo porta via :rofl:
     
  11. SANDRO60

    SANDRO60 Utente storico e attivo Socio Assoc.ne PPS

    complimenti JuloJulo ... ha tanta strada davanti a se' . ciao Sandro
     
  12. Griffo

    Griffo Utente storico Socio Assoc.ne PPS

    Da sempre speranza guardare il mondo con gli occhi da bambino
    Fai benissimo ad osservarlo
     
    A claudia e minuetta piace questo messaggio.
  13. Griffo

    Griffo Utente storico Socio Assoc.ne PPS

    7-12-2018
    ANDATA e RITORNO

    BDD837A2-77A5-4D2D-8553-A403B9658C2D.jpeg
    una birra alla baita una stufa un bar, caldo, decisamente stanco
    Proprio come dopo una fine tappa


    Eccomi qua, a fare una cosa che all’andata non volevo fare, che non avewvo voglia di fare, perché sembra sempre un racconto più che una "ricerca", poi al ritorno ho cambiato idea



    ANDATA e RITORNO, strada uguale, il ritorno sugli stessi passi dell'andata.
    Eppure un vissuto opposto

    Ma andiam per ordine
    Ringrazio prima di tutto Santambros per la mezza giornata libera

    Destinazione
    AltaBrianza.org - Il monte Bollettone
    DA2B0157-EB40-47D9-A02C-DCB761D32356.jpeg
    Monte bollettone
    spulcio il sito e tutte le immagini, ammiro quelle pianure verdi e colline verdi e boschi verdi e il panorama
    Voglio vederlo questo panorama
    Non son mai andato, mi dico, e ho bisogno di stancare gli scarponi e dar fiato a questa testolina.

    Il cielo è AZZURRO, via ok Vai!

    Chissà dov’è questa alpe Del Vicerè, mi chiedo
    37D5566B-B139-4791-ADC0-7A2A11B3AAC2.jpeg



    ANDATA


    Giuro odio la mia memoria da gallina, l’alpe del Vicerè non è altro che “la salute” !!! Così la chiamavamo quando si saliva con papà and family per i picnic domenicali, perché si solo quello ci permettevan le finanze.

    È un po’ un odio amore, odio per non saper trattenere nel mio attuale le esperienze/conoscenze, amore perché così in fondo in fondo l’attuale è quasi sempre novità, scoperta.

    La Salute, aaaaaaaaaaaa, si perché la strada per salire era avvolta completamente negli alberi, aveva quel qualcosa di speciale, di magico, o forse era mio papà che la rendeva magica col suo esaltare quella strada, e salivamo sempre con giù i finestrini ed il naso all’infuori, e la salutavamo alla salute, e cantavamo la montanaraaaaaa uèèèèèè

    Bello fare i primi passi di questo pomeriggio, qua
    4E7B899F-9141-4C31-BBB2-7D8FE7783CD1.jpeg
    Chiudo gli occhi, rispolvero la memoria, qua dove imbastivamo il tavolino da picnic con su l’anguria, si giocava a calcio con i pantalinci rossi di sfigatello, ma tanto felice.

    Mi sembra così piccolo ora questo tratto, in proporzione opposta da come mi sembrava lunghissimo da piccolo durante la corsa o l'esplorazione verso colline sconosciute a 50mt di distanza dal nucleo famigliare.

    E' già finito questo crinale, sarei rimasto accoccolato più a lungo nel mio ricordo, anziché tornare con la mente alla salita e al perché mi ci sono fiondato qui, a camminare.

    Ok
    vai di salita
    Silenzioso l’ambiente
    2DD6CB15-7853-4DD8-B0CE-8A38740A502E.jpeg
    B0DCDDCE-92B9-453B-B15E-28F220B17784.jpeg
    e invece una mitraglietta inizia a sparare pensieri a casaccio che decido di non scrivermi ne ricordare, mi fanno ancora più confusione, vorrei farli scorrere così liberi, ma al tempo stesso mi occupo la mente fumando e mangiando i “mondoi” castagne dure come sassi che mi fan lottare tra dolore ai denti e golosità ma che intanto mi impegnano il cervello


    Sono scorbutico oggi con me (oggi... insomma da un po'), non mi lascio andare. Penso e guardo l’ambiente tutto spoglio, marrone, dormiente, alla faccia delle immagini verdi nel sito sulle quali mi sono pirlamente illuso di appoggiarmi.


    Ma d'altronde la stagione, non più da colorato autunno e non ancora da innevato inverno, è come me ora
    Se Tutto tace perché io devo pensare?
    Se niente si muove perché devo muovermi io?
    Il fiato corto è il mio cacchio
    I pensieri sono miei
    Ma la mitraglietta stronza spara, spara all’impazzata e io non so che far, e mastico mondoi, voglio silenzio non casino

    E vi ci mettete pure voi, più penso a me e più penso a voi, ma è peggio
    Perché vi guardò?
    Perché vi osservo?
    Perché vedo in ognuno di voi un po’ di me?

    Oggi sono molto Liam col suo essere solitaria, sguardo basso, con la stessa voglia di uscire da quel carattere che è un po’ mio nonostante a volte stia stretto.
    Ma come cavolo ha fatto a tovare una quadra?
    Mi sento così, sento proprio forte quel bisogno di essere estraniato, da tutti ma anche da me

    Questa solitaria panchina mi mette un velo di tristezza perché mi ci vedo lì, seduto, cerco solitudine ma la stessa mi mette un po’ angoscia e disagio, perché ?
    A0BD0D38-B308-477D-ADFA-B99CC0A1F6E9.jpeg
    Confusione!
     

    Files Allegati:

    Ultima modifica: 10 Dicembre 2018
    A SANDRO60, falso ciclista, freespirit e ad altre 4 persone piace questo elemento.
  14. Griffo

    Griffo Utente storico Socio Assoc.ne PPS

    dopo un oretta di mitragliatrice, e in aggiunta voci/urla/schiamazzi provenienti da chissà dove nella vallata, che infastidivano il silenzio e me, arrivo a Capanna Mara

    Do viso a quelle voci, un gruppo di ragazzini che si stan godendo la compagnia alla faccia del freddo e della natura, li osservo quasi vorrei domandargli del perché non stan zitti e osservino il mondo attorno a loro, come faccio io (o come in realtà non sto facendo) ma poi chi sono io, com’ero io?

    6A10B908-4A38-46D9-8EE3-50C1443CEC8E.jpeg

    In realtà sono stato anche pazzoide :D, come Raul: è un po’ di mesi che non mi ci sento, così leggero, ci tornerò forse (e ho buone probabilità visto l’andazzo di Raul eheheh)

    E a questo pensiero, mi viene quasi voglia di unirmi a sti ragazzini che urlano canzoni alpine ghignandosela alla grande, così li ascolto e li filmo anche, e per un attimo dimentico di esser lì.


    Ogni pps che ho osservato (e non scrivo di ognuno perché diverrebbe lunga la storia) riproduce una parte di me che ero sono o magari sarò.

    Non mi resta che capire cosa voglio essere o meglio, o meglio accettarmi e scoprire qual’è l’equilibrio adatto a me, e questo è più duro.


    Vabbè dopo un bel caffè una siga e altri 5 mondoi spacca gengive, decido per andare in cima al Bollettone, desideroso che sia sicura meta di un bel sole con tutte le risposte, ma a vederla da lontano non promette un gran chè bene

    80CED8AD-0A30-46F8-A520-C55433907859.jpeg

    E più mi avvicino e più assomiglia alla cima del mio cervello


    80208AA8-A8A8-43D7-86B9-F37A931CE3B7.jpeg
    Una nuvola a bassa quota, spinta da un vento gelidoooooooooooooo

    92A26B31-5124-494E-9490-8E0FDBC3A8A8.jpeg

    D’altronde oggi (oggi....) sono offuscato, nebuloso, opaco, apatico, che pensavi tu ?

    Ad un gran panorama con una visione chiara limpida di te stesso ? Ahahahahah
    Ma vai mona va !!!
    Pirla!!!


    E infilati nel grigio, che quello è il tuo posto
    AD816628-8B02-49A9-B1AA-CF6135533143.jpeg


    Arrivo in cima


    Ed è invece STUPENDO
    50C901A5-41F5-4D6C-AF4C-7721AC1C3DB3.jpeg
    2B15113A-21C2-49A2-A776-279CCFCA8B65.jpeg
    C5352E9E-8D0B-4000-931A-AAA380049CE2.jpeg

    Veramente veramente bello
    Si apre
    Un freddo assurdo
    Un vento che taglia ma che spazza via pensieri

    Tiro fuori il mio panino accuratamente preparato col gorgonzola stile Papina
    1F77A142-F01C-48A5-AF9F-7169FB2534FA.jpeg

    Copertina e mi godo un momento magico, quell'essere nel posto in cui tutto tace salvo il vento

    3D1CA93B-7C51-49DE-A906-B541DFA878EC.jpeg
     
    Ultima modifica: 10 Dicembre 2018
    A Donato, minuetta, falso ciclista e ad altre 5 persone piace questo elemento.
  15. Griffo

    Griffo Utente storico Socio Assoc.ne PPS

    E mi piace stare lì, sotto la copertina, peccato per il vento che ora fa rumore, si fa sentire, urla, chissà che c’ha da urlare penso, si sta così bene qua

    Osservo un uccello nero, troppo lontano per capire cosa sia, penso un corvo, ma è gigante, o forse è gigante perché mi sono avvicinato di più io alla sua altitudine, ma è stupendo vederlo surfare sulle onde del vento, lo invidio tanto
    69FDD702-06D5-4FEC-A0D8-AD8B74D1CCE5.jpeg

    E Osservo un mondo sotto quella coltre di nuvole
    E penso al mondo sotto la mia.

    Sarà bello tornarci un giorno di limpidezza, penso, per ammirare quanto è sicuramente bello questo panorama
    Sarà bello un giorno ammirami quando troverò limpidezza

    Uffa fa troppo freddo
    Nuvoloni grigi promettono falsa cattiveria

    Però non mi resta che tornare indietro

    Uff Odio tornare indietro
    Preferisco un cammino con una partenza e una meta, un arrivo
    Dove si va sempre avanti, fino in fondo, ma forse questo è solo la vita
    Però effettivamente quando si è stanchi e infreddoliti la strada del ritorno che conosci ti da più un senso di sicurezza


    Così riprendo il sentiero

    Assurdo! la mitragliera dell’andata si è spenta, iniziò a tornare indietro con : niente!! neanche un pensiero!!, sgrano gli occhi ma vuoto, quasi mi spaventa.




    RITORNO

    Silenzio fuori (bellissimo) e silenzio dentro (timore) chissà perché
    Il cammino è questo? pensare all’andata e tacere l’anima al ritorno?
    Minchia non son mai contento, se penso perché penso, se non penso perché non penso, ma goditi il passo e basta no?

    Eppure, nonostante la vetta con un panorama da aquila reale, sono molto lontano oggi da quei momenti vissuti in cui parlo con le spighe, o ascolto gli alberi, o tocco l’aria,

    È stato un attimo ......
    I colori!!! mi si accendono i colori!!!

    Vedo un po’ di colore in una natura marrone, e mi fermo ad osservare quelle palline rosse alla Edo, con l’ottica e la profondità di un fotografo con Dynamic Fine Zoom 250x
    03E6668C-4CE8-4E9C-9B80-40CB54A2B46A.jpeg


    Un albero che non avevo visto (o avevo ignorato) all’andata, appoggiato a terra, cresce per terra, vive sdraiato a terra, un albero sdraiato a terra che guarda all’insù
    D13A8A0C-C20B-4EAF-A143-15B8A65D82A7.jpeg


    Una via che pare una favola
    AFF0F654-3D41-4F45-BFDC-96434600F0F7.jpeg

    Ed un cielo al tramonto che mi accompagna iun tutta la discesa, con tutto il suo gioco di colori di nuvola in nuvola
    F50E6E22-1C73-452F-B411-03F2557E22E0.jpeg


    E dio tempo va a farsi una galoppata nelle Fogne, oppure a fareinc…lo ( lì ce l’ho mandato io )





    La bellezza di una foglia che cade. Eppure sembravano spogli all’andata e invece no, c’è qualche fogliolina rimasta appesa, che danza ancora sulle note del vento

    Mi siedo
    Nel silenzio di quel bosco ormai all'imbrunire

    Mi riconnetto al volume del canto degli uccelli
    guardo le rocce della salute, come se mi parlassero
    Mi attira il rumore di un sassolino che frana
    Qualcuno passa e penso mi stia dando dello svitato o_O

    Devo scrivere!!!!

    Ho pensato che forse se NON scrivessi MA le vivessi di più, le farei più mie queste sensazioni, anziché sigillarle in uno scritto che forse un giorno rileggerò

    io sto bene qui
    3461D12F-63C9-49AA-8EA2-936DDD04F5E9.jpeg


    Mi vien voglia di saltellare
    Fare due passi indietro e uno avanti
    Danzare
    Tenere il naso all’insù in questo dipinto

    0C6FA971-F10E-4E1A-916F-BEC0894D9CDA.jpeg


    aaaaaaaaaaa eccoti
    Ciao
    Cara panchina non mi fai più lo stesso effetto ora
    3B3E2697-4048-47BB-ACE0-EA64035AD08D.jpeg

    Non sei più grigia
    I colori!!! mi si accendono i colori!!!
    Li vedo
    O si li vedo, non con gli occhi, ma con altro










    Insensato
    tutto ciò è insensato e non descrivibile
    Un’andata scorbutica anche con me stesso
    Ed un ritorno
    Dove tiro fuori taccuino pps per scrivere all’impazzata e chissà che casino ricordarsi

    E penso a me
    A Griffo
    Un Arlecchino di personalità
    come il tempo di oggi, come il continuo cambio di umore, marrone, freddo, caldo, vento, azzurro, nube, grigio, sole, oro, letame, rumore, silenzio, frana, urla.


    Non ho più la fretta di prima, del tornare perché tanto la giornata, la camminata è finita
    mi siedo al bar … una birra una stufa, caldo, decisamente stanco
    col tentativo di riordinare qualche idea ritrovata o persa
    Proprio come dopo un fine tappa


    E finire gli ultimi passi al buio, come sempre dispiaciuto che siano gli ultimi
    91E04681-748C-44AE-9038-97673F19D677.jpeg
     
    A Grazia S, minuetta, falso ciclista e ad altre 5 persone piace questo elemento.
  16. Griffo

    Griffo Utente storico Socio Assoc.ne PPS

    Una panchina

    upload_2018-12-10_18-33-34.png

    upload_2018-12-10_18-32-57.png

    upload_2018-12-10_18-33-10.png

    chissà



    Griffo
    Luce e ombra
    Ma sempre con una fiammella accesa.
     
    A minuetta, falso ciclista, freespirit e ad altre 4 persone piace questo elemento.
  17. francafranca

    francafranca Utente attivo e partecipante

    Niente di più.
    Niente di meno.
     
  18. liam

    liam Utente storico e attivo Socio Assoc.ne PPS

    Vento, cielo, nuvole, cima
    ...
    che ci faccio qui?
    ;)
     
    A minuetta piace questo elemento.
  19. falso ciclista

    falso ciclista Utente storico Socio Assoc.ne PPS

    Grazie Griffo per avermi fatto rivivere una delle passeggiate sui "miei monti" che per anni ho frequentato ...
    In primavera ti aspetta la Grigna, il Resegone, ecc e i fantastici sentieri e vedrai come i tuoi pensieri voleranno alto e non solo per l'altezza
     
    A minuetta piace questo elemento.
  20. fulvia53

    fulvia53 Utente storico e attivo Socio Assoc.ne PPS

    Pinerolo e dintorni.
    In i giorni sono ospite a Pinerolo da un pellegrino e mi fa da cicerone. Stamattina siamo andati a Torino a vedere dove abitavo negli anni 70, è stato un turbinio di ricordi. Il rione è quello di Santa Rita e abbiamo fatto un giro per poi entrare nel Santuario dedicato a Santa Rita.
    Ancora domani e poi si torna a casa.
    IMG_20181216_120618.jpg IMG_20181216_113014.jpg IMG_20181215_095820.jpg IMG_20181214_121442.jpg IMG_20181213_094542.jpg
     
    A claudia, freespirit, SANDRO60 e ad altre 5 persone piace questo elemento.
Sto caricando...
Similar Threads - Piccoli Cammini Quotidiani Forum Data
I miei cammini Il mio cammino ... 23 Marzo 2017
Cammini di un "Falso Ciclista" - Cammino Francese 2004 Il mio cammino ... 14 Giugno 2008
I Cammini di un Falso Ciclista Il mio cammino ... 29 Maggio 2008

Condividi questa Pagina

  1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies.
    Chiudi