• La pubblicità che compare nel forum lo sostiene con una piccola entrata, se usi AdBlock bloccando la visualizzazione delle pubblicità non aiuti il forum. Se vuoi dare una mano disabilitalo quando navighi in queste pagine. Grazie

VORREI SAPERE, RICORDARE E CONDIVIDERE PERCHE'

Griffo

Socio Assoc.ne PPS
Utente attivo
Utenti registrati
Quante volte ce lo domandiamo ?
quante volte ce lo dimentichiamo ?
e quante volte lo ricordiamo o ci struggiamo per rimembrarlo in testa e nel cuore ?
quante volte viene "quel dubbio" su cammini bellissimi in Italia

la domanda è questa :

Cos'è che vi porta a RI-tornare sempre e costantemente sul Cammino di Santiago?
il primo Cammino a Santiago non si scorda mai, come il primo amore.
ma poi?

Vorrei i vostri pensieri
Vorrei il vostro perchè, quello che c'è in fondo al cuore, quello che non si spegne mai, nonostante il mondo sia pieno di cammini fantastici alternativi
 

Raùl

Collaboratore Ass.ne
Socio Assoc.ne PPS
Utente attivo
Utenti registrati
Ha già detto tutto Mauro in modo preciso e puntuale.
Senza fronzoli.
Non c'è altro da aggiungere, secondo me ...
 

falso ciclista

Socio Assoc.ne PPS
Utente attivo
Utenti registrati
oh yesssss

anche se non si divrebbe ritornare nei luoghi dove si sono vissute intense emozioni
la delusione potrebbe essere troppo dolorosa
 

fulvia53

Socio Assoc.ne PPS
Utente attivo
Utenti registrati
Per me anche se l'avevo percorso l'anno precedente è stato come fosse la prima volta e credo che se ritorno sarà nuovamente una prima volta perché ogni volta ci sono nuove emozioni da vivere.
 

Griffo

Socio Assoc.ne PPS
Utente attivo
Utenti registrati
Semplice:

Quello è un posto dove il mondo va come dovrebbe.

e questo, è quanto.

cià

Zot


questo si! è ciò che avverte la pancia e il cuore quando sei su quei passi.
è la sintesi perfetta

però mi piacerebbe che venga lasciato qua il vostro pensiero per i posteri, per i novelli, o per chi spesso ha la memoria da criceto come me e che da testardo anarchico ogni tanto deve fare come San Tommaso, ovvero andar là e metterci .... il piede, altrimenti non se lo ricorda


perchè ritornate?
perchè nonostante cambi il vostro approccio ogni volta, in ogni cammino, tornate lì?
 

minuetta

Socio Assoc.ne PPS
Utente attivo
Utenti registrati
Perché tornare sempre lì???
Perché il "Cammino " non da risposte, anzi !! Allora devo tornarci per capire! E poi ancora e ancora!!!
Quando penso al cammino, penso Spagna, i cammini in Italia, meravigliosi certo , ma diversi, manca lo spirito magico che sento quando cammino verso Santiago .
Spero, per tutti , poterci tornare!!
Cetty
 

guido_e_cri

Socio Assoc.ne PPS
Utente attivo
Utenti registrati
perchè in cammino posso essermi nel modo più vero, più puro, più bello, più autentico e più assoluto che ci sia.

lì sono solo cuore. occhi. piedi.
non c'è altro luogo in cui mi sia concesso essere solo queste tre cose.


cri
 
Ultima modifica:

Marcone698

Utente attivo
Utenti registrati
Il perché non lo capisco, non me lo spiego e non lo so.
Quello che so è che quando sto li, spesso soffro, spesso ho dolori, penso banalmente "chi me lo ha fatto fare", penso "quando finisce questa maledetta salita", penso "questo sentiero è brutto" o "è pericoloso" o "è pieno di fango", quando sto li a causa del mio sonno molto leggero unito alla troppa stanchezza riesco a dormire poco e male, quando sto li penso "è dura", quando vado li e ci sto per un mese spendo un sacco di soldi, troppi (e non potrei permettermelo) ma....
ma quando non sto li, sto molto peggio e penso che vorrei tornarci il prima possibile!

P.S. In Italia ho fatto due volte la via Lauretana e una volta il cammino Francescano della Marca, i posti sono altrettanto belli ma almeno per me quello che provo camminando in Italia non si avvicina neanche lontanamente a quello che provo camminando verso Santiago.
Magari se e quando andrò in pensione e potrò fare un cammino dal mio paesetto in provincia di Macerata a Santiago, vivrò il cammino nella parte Italiana in maniera differente.

P.S.2 Era un po' che non passavo da queste parti, parlare di cammino in questi tempi mi fa abbastanza male e so che anche quest'anno sarà quasi impossibile partire ma rileggervi è sempre un grandissimo piacere.

BUEN CAMINO!
 

AlexandraM

Utente attivo
Utenti registrati
Conosco bene questa situazione. Cuando sono in cammino penso che andare li non è una vacanza, ma cuando torno a casa dopo due o tre settimani di cammino sono più recuperata che dopo una vacanza alla spiaggia. Camminare in Germania è anche bello, ma tutto è differente. Chissà quest'anno andro a Italia e faro il cammino di San Francesco con i miei amici di Seregno. Vorrei sapere che camminare in Italia è un'esperienza ancora differente (al meno per me, una tedesca).
 

Sardina

Membro dello Staff
Direttivo Ass.ne
Collaboratore Ass.ne
Socio Assoc.ne PPS
Utente attivo
Utenti registrati
Perchè? Si scopre solo vivendolo.
Perchè arriva improvvisamente una "chiamata" per il Cammino? È inspiegabile ma dal primo momento in cui si pensa al Cammino, tutto ci ruota intorno, tutti i pensieri sono lì, lavori e pensi allo zaino, cucini e pensi a come mangerai, fai la lavatrice e pensi che devi mettere le spille da balia e 5/6/7 mollette nello zaino, vai a letto e pensi che dormirai nel tuo nuovo sacco a pelo in mezzo a tante persone sconosciute.
Poi inizi, cammini, un passo dopo l'altro e la magìa ti avvolge.
Io non ho mai, ripeto mai, pensato "chi me l'ha fatto fare".
Andare a letto stravolta dalla stanchezza pensando "Diodiodio domani non riuscirò a camminare" e la mattina dopo non vedi l'ora di ricominciare, di andare incontro ai regali che troverai, nessun tesoro che ti fa ricco materialmente, ma innumerevoli piccoli grandi regali che tieni dentro il cuore, regali che non saprai mai tradurre in parole per spiegare a chi non ha sentito "quella" chiamata e non può capire.
Non è molto spiegabile perchè solo lì, solo su quei sentieri che a volte ti fanno sudare lacrime e sangue, stai bene. Sei stanco, sudato, impolverato, lo zaino pesa, il caldo ti squaglia, la pioggia ti inzuppa, la doccia calda e un letto sembrano irraggiungibili ma se ti fermi a pensare a dove vorresti essere in quel momento, la risposta è solo una: lì dove sei!
Inspiegabile.
È vero, solo sul Cammino, quello che ti porta a Santiago è il tuo essere tutto, hai tutto, sei cuore, piedi, mente, pensieri, sei te stesso e sei il resto del mondo, sei tu ma sei anche quello con cui hai compartito la cena, se tu ma sei anche quella ragazza che nella chiesetta semibuia canta da sola.
Sei tu ma sopratutto ti fai Cammino.
Giorno dopo giorno cammini, un passo dopo l'altro, e diventi cammino te stesso, diventi non uno, ma tutti i pellegrini di cui stai ricalcando i passi.
E ci lasci strada facendo parti di te e del tuo cuore.
Ecco perchè si ritorna: per assicurarsi che quei pezzi di cuore rimangano dove li hai depositati.
Pat
 

Edo

Admin
Membro dello Staff
Direttivo Ass.ne
Collaboratore Ass.ne
Socio Assoc.ne PPS
Utente attivo
Utenti registrati
perchè ritornate?
perchè nonostante cambi il vostro approccio ogni volta, in ogni cammino, tornate lì?
Perchè ? Bella domanda Griffo

Perchè li ti spogli di tutte le sovrastrutture che si hanno nella vita "normale" e si torna alle cose essenziali.

Io associo al cammino una parola : Libertà !

E poi è bello andare giorno per giorno a vedere cosa c'è oltre l'orizzonte.

Edo
 

Renzo e Ivana

Direttivo Ass.ne
Collaboratore Ass.ne
Socio Assoc.ne PPS
Utente attivo
Utenti registrati
Grande merito al Cammino se noi ci conosciamo come gruppo e ci frequentiamo... quando sarà possibile.
Resta sempre il mio cammino preferito.

Renzo
 

Griffo

Socio Assoc.ne PPS
Utente attivo
Utenti registrati
Perchè ? Bella domanda Griffo

Perchè li ti spogli di tutte le sovrastrutture che si hanno nella vita "normale" e si torna alle cose essenziali.

Io associo al cammino una parola : Libertà !

E poi è bello andare giorno per giorno a vedere cosa c'è oltre l'orizzonte.

Edo

Questo vale per tutti i cammini del mondo in ogni dove , non risponde alla mia domanda
però si hai ragione

Grande merito al Cammino se noi ci conosciamo come gruppo e ci frequentiamo... quando sarà possibile.
Resta sempre il mio cammino preferito.

Renzo
come ha ragione Renzo, merito al Cammino se noi anche ora coi piedi fermi, si continua a camminare assieme



Il perché non lo capisco, non me lo spiego e non lo so.
ma è proprio nelle parole di Marcone che mi ci ritrovo
Quel : Cacchio NON LO SO' ..... so solo che devo tornarci
ecco la risposta ad un "perchè" impossibile da rispondere


Forse Papina riesce a dare una minima idea
sei te stesso e sei il resto del mondo, sei tu ma sei anche quello con cui hai compartito la cena, se tu ma sei anche quella ragazza che nella chiesetta semibuia canta da sola.
Sei tu ma sopratutto ti fai Cammino.
Giorno dopo giorno cammini, un passo dopo l'altro, e diventi cammino te stesso, diventi non uno, ma tutti i pellegrini di cui stai ricalcando i passi.
E ci lasci strada facendo parti di te e del tuo cuore

ma solo se Cammini col cuore (felice o infranto) puoi farne parte di quel ..... "perchè"



e sono d'accordo
NESSUN CAMMINO E' UGUALE AL CAMMINO DI SANTIAGO, nemmeno il nostro cammino di vita su esso ......





grazie a tutti per la condivisione
uno che un tempo "si è sentito così piccolo"
 
Ultima modifica:

voyager

Utente attivo
Utenti registrati
Griffo..... questa si che è una domanda , anzi E' la domanda!!
Per quanto mi riguarda la risposta è abbastanza chiara, una parte di mé è rimasta la!!
Quel la non indentifica un posto geografico ben preciso, ma una condizione, uno modo d'essere, uno stato, ma è in quella direzione.
Mi piace, appena possibile, partire alla ricerca di quel pezzettino con la speranza, anzi con la certezza, di non trovarlo mai, così da poter tornare ancora.
Ho corso il rischio di uscire dalle mie certezze, e la vita dall'altra parte è spettacolare!!!
 

Trova un utente

Scudetto Libretto PPS

I libretti sono realizzati totalmente in carta riciclata e hanno misura 112 x 85 mm
La penna è di colore nero e le pagine sono a righe orizzontali

Lo scudetto è realizzato in stoffa e può essere cucito o incollato dove si desidera, non è termoadesivo.

Il costo comprende anche le spese di spedizione che variano a seconda della quantità ordinata.

Scelta oggetto
Alto