• La pubblicità che compare nel forum lo sostiene con una piccola entrata, se usi AdBlock bloccando la visualizzazione delle pubblicità non aiuti il forum. Se vuoi dare una mano disabilitalo quando navighi in queste pagine. Grazie

Xacobeo 2021 - Nella speranza che l'anno prossimo ci si possa tornare

falso ciclista

Socio Assoc.ne PPS
Utente attivo
Utenti registrati
Caro Donato
sono un uomo di poca fede e di molti dubbi e dopo diverse migliaia di km sui più e meno noti Cammini d'Europa qualcosa l'ho compresa.
Mi ritengo un privilegiato, forse per l'età, aver potuto percorrere Il Cammino Navarro-Francese in tempi non sospetti di massificazione, ed essere presente agli ultimi due Anni Giubilari e nel 2010 a Santiago si sono stato due volte, e non c'erano ancora tutte le restrizioni di oggi.
Non so se sarò presente a Santiago per questo nuovo Anno Giubilare, sempre che la situazione pandemica si risolva.
Credo che nell'ultimo decennio il Cammino Navarro-Francese sia diventato il più lungo villaggio turistico del mondo ed alla fine c'è il grande circo all'aperto che aspetta chi ci arriva.
Tutto bello, emozionante,
e ripeto: i veri protagonisti del /dei Cammini dove erano?
L'apertura di un Anno Santo, per me uomo di poca fede, dovrebbe avere un valore ecumenico e non solo di bella rappresentazione (turistica?) coreografico-musicale.

.... hanno rilasciato 40 permessi e da prenotare entro il 21 dicembre (sic!) ...
.... la presenza in chiesa era forse legata ad una riffa di paese?

Ps. vedi articolo di A. Pombo su Gronze. Lo potete trovare anche sulla pagina di FB di PpS postato da Donatella Capizzi e se non capite lo spagnolo aiutatevi con un traduttore.
 
Ultima modifica:

paolo_botta

Socio Assoc.ne PPS
Utente attivo
Utenti registrati
Io c'ero. Come molti di voi già sanno, nonostante le difficoltà e le restrizioni io c'ero a Santiago per l'apertura della Porta Santa.

è vero. Alcuni sono rimasti fuori. Mi è rimasta impressa la scena che ho visto il 30 dicembre. Il "nostro" Jesús Jato (gestore dell'Ave Fénix a Villafranca del Bierzo) che con il suo asino bussa all'uscio della cattedrale ma rimane fuori nonostante le intemperie. A parte l'opinione personale sul personaggio, mi ha fatto un po' pena (oppure gli sta bene.... )

Non voglio giudicare certe scelte politiche. Io ancora non ho visto qualcuno capace di gestire questi eventi importanti nel mezzo della tragedia che ci è caduta in testa.

In chiesa solo i notabili della Compostela bene (non importa se poco interessati o ripresi dalla TV con il cellulare in mano durante la cerimonia). I 40 che sono riusciti a prendere i biglietti (evaporati in 2 ore prima di Natale) hanno assistito alla cerimonia da uno schermo posizionato nel chiostro della Cattedrale.

Nella piazza della Quintana al freddo e al gelo c'erano altri 250 fortunati che sono riusciti a prendere i biglietti.

Non essendo stato presente a Santiago in data utile per ritirare i biglietti mi sono dovuto accontentare di rimanere ai varchi di accesso e di vedere la porta da molto lontano.

è valsa la pena comunque.

Appena finita la cerimonia, nonostante la pioggia incessante, sono stato tra i primi a entrare e visto che i notabili erano già andati via sono riuscito a entrare. A entrare praticamente in solitaria.

Ovviamente tutti voi PPS eravate con me ben fissi nei miei pensieri e il pensiero è andato anche ai pellegrini e alle pellegrine che ora camminano per le vie del Cielo ma che non possiamo dimenticare.

La fondazione che gestisce l'Acogida del pellegrino mi ha chiesto di raccontare l'esperienza per la rivista che pubblicano periodicamente. Qui potete trovare la rivista.


La mia testimonianza è pubblicata a pagina 42. è in spagnolo. Ma spero che si capisca.

La condivido con voi con la speranza di rivederci presto. Davvero...
 

falso ciclista

Socio Assoc.ne PPS
Utente attivo
Utenti registrati
Grazie Paolo
anche delle precisazioni per chi c'era o non poteva esserci "per esaurimento biglietti" in cattedrale.
... Il grande schermo, ... come per gli eventi sportivi ...


Ps. Ho fatto fatica a leggerlo per la bassa risoluzione del testo, i miei strumenti di lettura per ipovedenti mi hanno aiutato.
 

filippo cal

Utente attivo
Utenti registrati
Caro Edo ..il filmato fa commuovere e muove l'istinto pellegrino.. Ora " lanciando il cuore oltre l'ostacolo"… ho prenotato 10 minuti fa un paio di voli per la Spagna . Covid e vaccinazioni leggi e salute permettendo farò qualcosa a giugno 2021 .. se le gambe reggeranno mi muoverò verso Santiago. Certo.. diceva bene qualcuno qualche riga sopra " se vuoi far ridere il padreterno programma il domani" ma da qualcosa occorre iniziare….. e intanto.. almeno un intenzione!
Acende o Xacobeo!
Ultreja !
 

freespirit

Membro dello Staff
Direttivo Ass.ne
Collaboratore Ass.ne
Socio Assoc.ne PPS
Utente attivo
Utenti registrati
Leggendoti posso davvero dire "c'ero anch'io" .. e posso immaginare la tua commozione nell'attraversare quella porta.
Grazie Paolino per averci portati con te in quel momento così emozionante.

free
 

fulvia53

Socio Assoc.ne PPS
Utente attivo
Utenti registrati
Grazie Paolo, bella testimonianza la tua. Io ho visto tutta la cerimonia in streaming anche se non è stato come essere presente ma meglio di niente e sognare si può e di deve.
 

Sardina

Membro dello Staff
Direttivo Ass.ne
Collaboratore Ass.ne
Socio Assoc.ne PPS
Utente attivo
Utenti registrati
Grazie Paolo, è in ogni caso bello sapere di essere lì con te, la nostra presenza nei tuoi pensieri dà il senso dell'amicizia, dell'affetto.
Un abbraccio affettuoso.
Pat :abbraccio:
 

Similar threads

Trova un utente

Scudetto Libretto PPS

I libretti sono realizzati totalmente in carta riciclata e hanno misura 112 x 85 mm
La penna è di colore nero e le pagine sono a righe orizzontali

Lo scudetto è realizzato in stoffa e può essere cucito o incollato dove si desidera, non è termoadesivo.

Il costo comprende anche le spese di spedizione che variano a seconda della quantità ordinata.

Scelta oggetto
Alto