Ciao a tutti sono Ludovica!


Ludovica

Nuovo iscritto
Ciao a tutti, sono Ludovica ho 23 anni e scrivo da Roma!
Oramai da un anno e mezzo penso e ripenso al Cammino di Santiago, a quanto mi piacerebbe fare quest'esperienza, quale fare, in quale mese, quanti giorni..insomma ho passato davvero un intero anno con questo desiderio annidato dentro di me che piano piano, giorno dopo giorno, ho cercato di coltivare. Ed ora eccomi qui: pronta. Ho stabilito che partirò a settembre, seconda settimana..leggendo in giro mi è sembrato il periodo migliore per la prima esperienza, non troppa confusione, n0n troppo caldo..volo per Madrid, treno/pullman per Leon e via si parte fino a Santiago. Pensavo di prendermi 12-15 giorni. Prenoterò il volo a breve..fremo dalla voglia, fantastico all'idea di trovarmi lì, in mezzo alla natura, da sola, incontrando persone da ogni dove alla ricerca di loro stessi proprio come me, dall'altra parte non nascondo che ho un po' paura, un po' d'ansia..è la prima volta che viaggio da sola, mi spaventa l'idea di non trovarmi bene, di sentirmi sola e magari di non riuscire..ma penso sia tutto normale e più che lecito!

Scrivo a voi per ricevere un po' di dritte e consigli, su come affrontare il cammino, consigli personali e spassionati, sensazioni e tutto ciò che vi viene in mente!

Grazie a tutti :)
Buon Cammino!
 

cor97

Utente storico
Buongiorno e Benvenuta a questo approdo fatto di pellegrini ormai ammalati cronici di Santiaghite!
La paura, il timore di non trovarsi bene, l'essere lì da "sola".... fa tutto parte della preparazione che si vive specie al primo approccio con il Camino. Giorno dopo giorno può darsi che l'ansia ti prenda e comunque non vedrai l'ora di vivere il momento della partenza! Stai tranquilla fa tutto parte del gioco (si fa per dire), il giorno prima ti sentirai anche le farfalle nello stomaco, ma ... appena comincerai a mettere i passi uno dietro l'altro tutto si acquieterà. Ricorda che il cammino va vissuto giorno dopo giorno e senza fretta ..Là i tempi si dilatano e non hanno lo stesso valore che gli attribuiamo nel quotidiano. Vivi il tuo cammino senza affannarti più di tanto e se pure dovessi avere un momento di stanchezza o di timore troverai sicuramente chi ti darà una mano. La mia opinione è stata e sarà sempre che il cammino "va fatto da soli" o al massimo con un'altra persona con cui si è già sperimentato lo stare insieme per tanto tempo. Ora devo lasciare, per ora ti auguro Buen Camino. spero di riprendere più tardi
 

Raùl

Utente storico e attivo
Socio Assoc.ne PPS
Ciao Ludovica e benvenuta! :)
Come già ti è stato detto, i timori e le ansie sono normali e fisiologiche, ma vedrai che svaniranno non appena darai il primo passo.
Tranquilla, quindi!
Settembre è un buon periodo: generalmente poco piovoso, giornate ancora lunghe e temperature miti; quindi direi che è un'ottima scelta!
Incontrerai persone, certamente: sarà un'esperienza che ti rimarrà sulla pelle come un tatuaggio ... ma non fantasticare troppo nel frattempo :) , lascia spazio alla sorpresa e (come dico sempre) sii una "lavagna bianca" e lascia che il Cammino ci scriva giorno per giorno ... la Tua Storia.
Il Cammino sa, di cosa hai bisogno e come per uno strano concatenarsi di eventi, te lo concederà.
Se saprai ascoltare sia con l'udito che soprattutto ... con il cuore.

Buon Cammino!
 

Marcone698

Utente attivo e partecipante
Ciao Ludovica,
benvenuta qui nel forum, condivido pienamente quello che ti hanno già detto, leggiti gli altri post/presentazioni, vedrai che non sei la sola ad avere questi sentimenti pre partenza, ti auguro un buen camino!
 

minuetta

Utente storico e attivo
Socio Assoc.ne PPS
Ricorda che il cammino va vissuto giorno dopo giorno e senza fretta ..Là i tempi si dilatano e non hanno lo stesso valore che gli attribuiamo nel quotidiano. Vivi il tuo cammino

i

Ti han già detto tutto !
Buon cammino

P.S per Claudio :
Troppa nostalgia nelle tue parole,è ora di ripartire !!!
Cetty

Inviato dal mio HUAWEI TAG-L01 utilizzando Tapatalk
 

Scudetto Libretto PPS

I libretti sono realizzati totalmente in carta riciclata e hanno misura 112 x 85 mm
La penna è di colore nero e le pagine sono a righe orizzontali

Lo scudetto è realizzato in stoffa e può essere cucito o incollato dove si desidera, non è termoadesivo.

Il costo comprende anche le spese di spedizione che variano a seconda della quantità ordinata.

Scelta oggetto
Alto