• Ciao Ospite, benvenuto nel forum Pellegrini per Sempre
    lo stai visitando nella sua parte pubblica, comunque anche da ospite puoi scrivere un argomento nel forum dedicato agli ospiti ma se vuoi interagire con gli iscritti, vedere tutti i forum della board, partecipare ai nostri raduni e tanto altro e' necessario effettuare l'iscrizione cliccando in alto su "Registrati".
    La registrazione, oltre a quanto detto sopra, porta anche a non visualizzare alcune pubblicità come quella sottostante nelle varie risposte dei forum

Promessa ad un amico: eccomi in cammino


Andrè

Utente attivo e partecipante
Alla fine posso dire che in Burgos ho avuto proprio una fantastica esperienza alla fine infatti siamo andati a dormire belli cotti ma contenti..purtroppo il risveglio è stato quello del famoso detto.." alla sera leoni leoni e alla mattina ........"IMG_20170812_123003.jpg
IMG_20170812_220347.jpg
IMG_20170812_221138.jpg
IMG_20170812_221332.jpg
IMG_20170813_001314.jpg
IMG_20170813_012158.jpg
 
Ultima modifica:

Andrè

Utente attivo e partecipante
Da Burgos poi la mattina dopo ci siamo rimessi in viaggio non sapevamo ancora qual' era la successiva fermata ma eravamo belli carichi e così alle 6 siam partiti dopo 2 ore iniziamo a vedere la destinazione e decidiamo per un minuscolo paesetto di poche anime Castrojeritz bellino e con due albergue e comunque dopo 42 km ci accontetavamo pure di una stalla. Alla fine siamo arrivati scoppiati accaldati e ci accoglie una ospitalero che ha messo 20minuti per registrare ogni singolo documento...un patema...non so se sapesse leggere perché una volta preso ha tentato dì copiare nome e cognome ma poi mi ha passato la carta d'identità dicendomi che cosa c'era scritto...dopo 1 ora e mezza di dettatura termina tutta sudata la registrazione ci lascia andare...il giorno dopo siccome la nostra compagna di Cammino era piena di vesciche e così abbiam deciso di rimanere a riposo per un intera giornata cambiando comunque albergue...riposati alla sera tardi ci diciamo"Si fa ?" Ok si fa"
Così all'una della notte in punto imbracciamo lo zaino seguendo il Cammino...L'aria finalmente era bella fresca e si camminava bene nei sentieri...ogni tanto si sentiva intorno a noi dei piccoli passi e scoprii che erano coniglietti selvatici era bellissimo tra l'altro avevamo pure delle piccole bottigliette di havana club con cui abbiamo festeggiato la nottata...nel videovsentirete le risate di quei pirla dei miei compagni di Cammino sotto effetto fiesta mentre io filmo un belllissimo cippo (che nella notte appare molto più commovente) e il panorama sottostante...
Comunque dopo la sosta e il lungo cazzeggiare è arrivata l'alba e poi e iniziato il caldo. Alle 5 passavo davanti all'ostello dove il nostro Vittorio ha fatto l'ospitalero per vari anni...comunque con un ritardo vergognoso e dopo essere sorpassati verso le 5 del mattino dai primi pellegrini in cammino di buon ora arriviamo a Poblacion de Campos dove stanchi morti ci siamo riposati e alla sera abbiamo cucinato noi Italiani e tutti gli stranieri "Good good " mentre assaggiavano la nostra pasta.
IMG_20170813_112845.jpg
IMG_20170813_134839.jpg

IMG_20170813_134839.jpg
IMG_20170813_140739.jpg
IMG_20170813_150200.jpg
IMG_20170813_203952.jpg
 
Ultima modifica:

Andrè

Utente attivo e partecipante
La mattina dopo abbiamo ripreso il cammino e cosi ci siamo diretti a Poblacion de Campos dinuovo un paesetto di 4 anime in cui la mattina dopo svegliati alle 5 ci siamo rimessi con l'obbiettivo di fare più km possibili tra le Mesetas ed in effetti ci siamo riusciti 37 km che però ho pagato in maniera molto molto amara... Dopo infatti 400 chilometri senza alcun problema eccola qui è spuntata la prima vescica e adesso mi fa un male cane... Resistendo fino all'ultimo per arrivare all'albergue alla fine camminavo con il piede dolorante piegato un po' più verso l'interno e la mia vescica che ho sgonfiato con l'ago (ma che stamattina si è già rigenerata devo comprarmi il filo...).
La sera un bel apericena tutti in compagnia e alle 10 eravamo già tutti a nanna!!IMG_20170816_083623.jpg
IMG_20170816_092512.jpg
IMG_20170816_112118_1.jpg
IMG_20170816_114612.jpg
IMG_20170816_120745.jpg
IMG_20170816_121028.jpg
IMG_20170816_153457.jpg
IMG_20170816_145733.jpg
IMG_20170816_181715.jpg
 

Allegati

Ultima modifica:

fulvia53

Utente storico e attivo
Socio Assoc.ne PPS
Più che un pellegrinaggio il tuo mi sembra una gara a chi fa più km senza godere dei panorami e dei particolari che se vai così non vedi. Non dico di andar piano come me ma di godere del Cammino in tutte le sue bellezze.
 

Andrè

Utente attivo e partecipante
Non ti preoccupare Fulvia ora ho deciso di mollare il mio piccolo gruppo perché effettivamente loro corrono troppo e stava diventando troppo pesante loro sono molto più giovani ma io non riesco a tenere il passo...così li ho salutati e mi sono unito ad un altro gruppetto che non fa maratone...Comunque ti assicuro che la notturna è stata un' esperienza bellissima...tutto buio ma a parte la vista noi abbiamo altri 4 sensi e il sentire i piccoli passi dei leprotti, l'odore delle mesetas con tutte le piantagioni di girasoli con quel poco di umidità della notte diventa molto forte.. penetra nelle narici e ti fa sembrare di essere sdraiato in mezzo al fieno...e poi l'alba il sole che lentamente prende Il posto delle tenebre...il caldo aumenta e la natura si risveglia..Alcuni si lamentano perché non ho fografo mai chiese o monumenti ma sinceramente parlando io non credo di essere qui per questo in Italia ci sono migliaia di monumenti ma io qui sono più che altro per fare il Cammino con gli amici e con la natura non sono in una gita fuori porta come come faccio a casa...
 
Ultima modifica:

Andrè

Utente attivo e partecipante
Una cosa volevo dire a proposito della trasmissione di emozioni...durante la camminata verso Poblacion abbiamo incontrato due fantastiche persone: una coppia di ragazzi che con il loro furgoncino forniscono assistenza ai pellegrini donando a titolo completamente gratuito acqua panini the' caldo caffe biscotti e frutta...piccole cose ma l'amore puro che trasmettono col loro sorriso e il loro abbraccio quando ti porgono il panino o la mela diventa un gesto unico che ti riempie il cuore
IMG_20170816_155104_1.jpg
 
Ultima modifica:

Andrè

Utente attivo e partecipante
La mattina dopo da abbiamo deciso di arrivare a Calzadilla de la Cueza...38 km in cui io ho quasi buttato la spugna non appena si è alzato il sole... proprio in quel momento ho capito che non sarei mai riuscito a mantenere il passo di questi "giovani" ...

Comunque durante questa tappa svolta interamente da solo per via della vescica al piede dolorante e del male ai piedi che mi han fatto rallentare...mi sono goduto la bellezza delle Mesetas... completamente raccolto nei miei pensieri arrivato con un' ora e mezza di ritardo...Calzadilla sembrava non arrivare mai con il sole che tagliava le gambe in 4 ore ho bevuto 4 litri di acqua alla fine con tanta volontà e forza d'animo sono arrivato con lo stupore dei miei amici che credevano mi fossi fermato prima!!
Ps insieme a me ha camminato per parecchi km una piccola volpe un poco magra..bellina..che quando mi fermavo si fermava anche lei ....la sera avevo i piedi che pompavano calore ma con la mia esperienza di farmacista in meno di 5 ore son tornati perfettiIMG_20170817_102044.jpg

IMG_20170817_102145.jpg
 
Ultima modifica:

za_rina

Utente storico
lo devo dire che mi piace proprio questo cammino fatto di incontri, di sorrisi, di strada, di polvere, natura e la piccola volpe che ti fa compagnia quando sei solo ::-) e sono bellissime anche le sensazioni che ci trasmettono le tue foto!!
Non so che tabella di marcia ti sei imposto però al tuo posto metterei un seconda ridotta:rofl:così per dare un altro senso al camminare....il cammino non è fatto solo di km..
comunque buon proseguimento ..vai così che vai bene!!
 

paolo_botta

Utente storico e attivo
Socio Assoc.ne PPS
Io penso che dopo un Cammino piuttosto festoso il nostro André abbia optato per un Cammino più intimistico...
 

Andrè

Utente attivo e partecipante
Cari ragazzi no non sono sparito...vi ho pensato spesso in questa fine cammino però più andavo avanti e più la stanchezza aumentava: trovavamo l'ostello e dovevo farmi il bucato di lavadora secadora per avere tutto pronto per l'indomani mattina, inoltre per spendere un po' meno cercavamo sempre gli ostelli con la cucina in modo così che si potesse cucinare noi e di conseguenza anche quello impiegava tempo poi quando finivamo la cena si faceva due parole con i vari pellegrini e alla fine diventava talmente tardi che mi addormentavo mentre digitavo sulla tastiera del cellulare.
Comunque ormai sono tornato da 2 giorni e non so per voi in questo momento non riesco a smettere di pensare al Cammino io credo di essermi innamorato di questa esperienza 850 km vissuti nella spensieratezza e con la felicità pura e assoluta, aver visto una miriade di paesaggi... dai bellissimi Pirenei.. Alle mesetas che sono stati la lavatrice per la mia mente e per il mio animo... i tanti animali presenti in Galizia e la grande puzza di cacca che mi ha accompagnato quasi fino a Santiago... il mare il Finisterre il piccolo santuario di Muxia in cui ho esaudito il desiderio del mio amico Jimmi..la conchiglia del papà ha raggiunto il luogo da cui lui l'aveva colta aver conosciuto tantissima gente giovani adulti e anziani e il bello di tutto questo era che nessuno si facesse dei problemi nel parlare con un ragazzino magari di 20 anni più giovane tutti eravamo accomunati dalla passione per questa esperienza dalla voglia di arrivare a Santiago... dal dolore alle gambe alla schiena dalle vesciche ai piedi, ma il bello era proprio il fatto che nel momento di difficoltà tutti eravamo uniti ci si confortava ci si aiutava a vicenda... Nel mio piccolo io grazie alla mia esperienza sui farmaci ho aiutato moltissima gente ero diventato un pochito famoso le ragazze arrivavano e mi chiedevano "Are you the Camino's doctor?"
E così alla sera a gruppetti di 3-4 arrivavano e io passavo 2 ore a medicare i loro piedini le loro gambine e la schiena...io univo l'utile al dilettevole, ero mui contento anche perché erano giovani e belle e accudirle mi portava tanta felicità... era sempre un bel vedere...addirittura ho massaggiato una bellissima ballerina di Rio le cui gambe non finivano più.. Durante questo cammino ho usato 4 tubi di fastum gel di cui io non me ne sono mai spalmato una goccia... e una miriade di compeed..a massaggio finito tutte erano belle soddisfatte si sentivano leggere mi dicevano che io avevo le mani magiche...
il divertimento era che tutte le mie pazienti erano straniere e io quando conosco una straniera ci esco proprio matto!! ... Che dire era un farmacista "donativo"

To be continued...a breve finirò di raccontarvi tutto aggiungerò foto filmati e ringraziamenti...scusatemi ma devo ancora mangiare ed è tardissimo...
 

Trova un utente

Scudetto Libretto PPS

I libretti sono realizzati totalmente in carta riciclata e hanno misura 112 x 85 mm
La penna è di colore nero e le pagine sono a righe orizzontali

Lo scudetto è realizzato in stoffa e può essere cucito o incollato dove si desidera, non è termoadesivo.

Il costo comprende anche le spese di spedizione che variano a seconda della quantità ordinata.

Scelta oggetto
Alto